Chi l’avrebbe detto che le mie mele cotte avrebbero riscosso tanto successo…

 

Chi l’avrebbe detto che le amiche mi avrebbero scritto per avere la ricetta o per whatsapparmi le loro…

 

 

Chi l’avrebbe detto che piacessero a qualcun’altro esclusa la sottoscritta…

 

 

 

Che io ami la montagna con i suoi colori, il suo silenzio, la sua pace, il suo cibo รจ cosa nota.

 

Le mele, per me, sono montagna.

 

Dal Sudtirolย con furore.

 

Le amo sempre, comunque, in tutte le salse. Quando fuori fa freddo, loro, calde, mi riscaldano pancia e cuore.

 

Le preparavo con la mia nonna quando ero ancora una nana in fase crescente.

 

Sedute insieme in cucina, lei lavava i piatti ed io pelavo cercando di finire con un’ unica lunghissima buccia.

 

Impossibile.

 

 

Non ci riuscivo praticamente mai e ci trovavamo sommerse da quantitร  industriali di mele ๐Ÿ™‚

 

Ogni volta mi sembra di tornare bambina, di sentire i profumi della cucina, la voce di mia nonna che mi ricorda che – forse – 6 mele sono troppe per una bambina di 4 anni ma la buccia si spezzava ogni santa volta e non potevo non ritentare.

 

La pentola nella quale le cucino รจ sempre la stessa. Quella della nonna. Quella in ceramica verde salvia. Ammaccata. Bruttina. Vissuta.

ย 

Una pentola piena di ricordi belli. Una semplice pentolina verde salvia che racchiude la mia infanzia, i miei sorrisi, i miei profumi del cuore, le mie mele, le mie gioie, me.

 

 

IMG_8054

 

 

 

Questa sera ho bisogno di affetto e di calore perciรฒ mele cotte per tutti nella Lazy Home perchรจ gli affetti vanno nutriti di mele e di amore.

 

 

 

Ingredienti:

 

Mele ( meglio se verdi del Sudtirol ๐Ÿ˜‰ ย )

Zucchero di canna

Cannella in polvere

Semi di Papavero e Uva Passa

 

IMG_8050

IMG_8052

 

 

 

Procedimento:

 

Pelare le mele – possibilmente in un’unica mossa e quindi con un’unica buccia, lunghissima ๐Ÿ™‚

Nella pentola, insieme alle mele, aggiungere l’acqua e portare ad ebollizione.

 

 

 

IMG_8051

IMG_8053

 

 

Una volta morbide e dorate aggiungere la cannella in polvere ed, eventualmente,ย lo zucchero di canna e l’uva passa ( solitamente io le preparo senza zucchero e senza uvetta; sono un pรฒ piรน amare ma gustosissime comunque ) e cuocerle ( io direi caramellarle ) per circa 3/4 minuti.

Ad impiattamento avvenuto cospargerle di semi di papavero.

 

IMG_7935

 

 

 

 

 

E a testimonianza delle whatsappate, quelle della mia amica crucca Heike…..

 

 

 

 

IMG_8018