MissMess

MissMess

Life, Love, Passion

Tag: ricetta

Muffin di Zucca!

  Ad Halloween c’è chi festeggia girando mascherato per la città e chi festeggia in cucina spadellando.   La mia amica Agata, come già tutti sanno, fa parte del secondo…

 

Ad Halloween c’è chi festeggia girando mascherato per la città e chi festeggia in cucina spadellando.

 

La mia amica Agata, come già tutti sanno, fa parte del secondo gruppo.

 

Lei, del suddetto gruppo, è la regina incontrastata!

 

Il nostro Halloween è stato un Halloween culinario!

 

Un menù per chi di zucca se ne intende!

 

Una cena preparata con le sue sapienti e abili mani da cuoca stellata!

 

Muffin per tutti come antipasto.

 

Zucche, scalogno, semi di papavero a noi:

 

 

 

 

Ingredienti:

 

180 gr di zucca

1 porro

80 gr di provola affumicata

150 gr di farina

60 gr di grana grattugiato

1 pizzico di sale

1/2 bustina di lievito

1 uovo intero e 1 rosso

70 ml latte intero

60 gr di olio di mais

semi di papavero

 

 

PROCEDIMENTO:

 

 

Lessare il porro a fette e tagliare la zucca a cubetti.

 

 

 

IMG_4781

IMG_4782

IMG_4783

 

 

 

In una padella rosolare la zucca a pezzi ed il porro. Far cuocere per 5 minuti.

 

 

IMG_4784

 

 

 

In una ciotola mettere la farina, il grana, un uovo ed il tuorlo, il lievito, l’olio, il latte e gli altri ingredienti cotti in precedenza.

 

 

IMG_4785

 

 

 

 

 

Versare il composto negli stampi e coprire con i semi di papavero.

 

Cuocere in forno pre riscaldato a 180 gr per 25 minuti.

 

IMG_4809-1

IMG_4811

 

 

 

 

CONCLUSIONE:

 

La dose consigliata è di due muffins a persona ma, se uno ha una coscienza, deve servirne almeno 15!!!!!!!

 

P.S. Non si mangiano mica solo ad Halloween 🙂

 

 

 

Muffin di Zucca con Semi di Papavero

 

 

 

 

Nessun commento su Muffin di Zucca!

Granatina Cake!

    Stamattina il mio buongiorno è stato questo 🙂               La mia amica Chef Barbara – quella del pane, della tartare di tonno,…

 

 

Stamattina il mio buongiorno è stato questo 🙂

 

 

 

Bella, buona e cioccolatosa!

 

 

 

 

La mia amica Chef Barbara – quella del pane, della tartare di tonno, del molleaux au chocolat – ha pensato a me, a voi, a tutti….

 

Mi ha inviato questa ricetta golosissima di prima mattina ed io non vedo l’ora che arrivi stasera per uscire dall’ufficio e catapultarmi al super a comprare gli ingredienti per creare!

 

Lei l’ha preparata per festeggiare il compleanno del suo papà.

 

Felici tutti!

 

Io la creerò per me.

 

Felice Pippi!

 

 

 

 

Per la base:
– uno stampo a cerniera da 18cm
– 250 gr. Di biscotti Digestive
– 150 gr. Burro non salato
– due cucchiai di zucchero muscovado
– pizzico di sale
Per la granatina:
– 750 ml. Panna fresca da montare
– 300 gr. Cioccolato fondente al 60% minimo
– 50 gr. Zucchero a velo
Preparare la base sbriciolando i biscotti e unendoli al burro morbido e lo zucchero muscovado. Una volta ottenuto un composto omogeneo sistemarlo sul fondo dello stampo livellando bene. Riporre in frigo a rassodare.
Sciogliere il cioccolato e attendere che sia a 38 gradi quindi incorporarlo delicatamente alla panna che avrete nel frattempo montato con lo zucchero a velo.
Riempire lo stampo con il composto di panna e cioccolato livellando bene e riporre in frigo per l’ameno 3 ore.
Decorare quindi a piacere con ciuffetti di panna montata e decori di cioccolato fondente.

Questa torta da il meglio di se preparata con 24 ore di anticipo.
Granatina forever!

 

 

 

 

 

Auguri Nonno!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nessun commento su Granatina Cake!

Crumb Bars di Diletta!

  Questa ricetta è arrivata a me grazie alla regina del gioiello homemade ovvero la mia amica   Diletta:   una fonte inesauribile di interessi, hobby, idee e tanti tanti…

 

Questa ricetta è arrivata a me grazie alla regina del gioiello homemade ovvero la mia amica

 

Diletta:

 

una fonte inesauribile di interessi, hobby, idee e tanti tanti dolci!

 

 

 

 

Tutto è partito da una semplice Whatsappata, alle 8:40 pm, proprio in area FAME NERA

 

quando il foglietto appeso al frigo recita:

 

 

LUNEDI’ – CENA: frullato EnerZona.

 

PORCA PALETTA/PUPAZZA/VACCA! Devo subire in silenzio!

 

Dile's WA!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Deduco sia spaziale in quanto il suo amato Gigi – per i più Matteo, mio amico d’infanzia

 

e suo tester in cucina – ha grattato anche la teglia!!!!!

 

 

 

 

 

 

Fondamentale: il libro esistenziale per golosi ovvero la Bibbia dei dolci made in US di Diletta 🙂

 

 

La Dolce Bibbia di Dile!

 

 

 

 

 

 

 

 

INGREDIENTI PER 20 BARRETTE:

 

200 gr di zucchero

400 gr di farina 0 ( Manitoba – The Best )

1 cucchiaino di lievito in polvere

1/4 di cucchiaino di sale

la scorza grattugiata ed il succo di 1 limone non grattato

230 gr di burro freddo a pezzetti

1 uovo

il succo di un limone

300 gr di marmellata di lamponi/fragole o frutta a scelta

400 gr di lamponi/fragole o frutta a scelta fresca

 

 

Start:

 

Preriscaldare il forno a 190 gradi e imburrare una teglia 22×33

 

N.B. Fino ad oggi ho vissuto nell’ignoranza: le teglie, per me, erano pù grandi o più piccole

 

ma le misure no.

 

Mai!

 

Però questo ordine nelle cose mi piace perciò se non avete in casa una teglia 22×33,

 

vedete di rimediate ASAP!

 

 

 

Nella planetaria mettere la farina, lo zucchero, il lievito, il sale e la scorza di limone

 

 

 

Manitoba!

Diamoci sotto...

Farina, uova e fruste!

 

 

 

 

 

 

 

Mescolare per bene e poi, a temperatura ambiente, con le mani, spezzettare il burro

 

ed aggiungerlo al composto e con le fruste al massimo della velocità far diventare

 

il composto granuloso.

 

Unire l’uovo e continuare a sbattere fino a far diventare il tutto un insieme di granuli:

 

 

 

 

Burro!

Farina e Burro!

Farina, uova e fruste!

Pallini golosi!

 

 

 

 

 

 

 

A questo punto versare metà del composto nella vaschetta imburrata:

 

Nel frattempo preparare la frutta, aggiungerci la marmellata ed un pò di succo di limone

 

mescolando bene

 

 

 

Fragoline!

Fragole!

 

 

 

 

Distendere la frutta nella vaschetta sopra al composto granuloso e coprirla con la restante

 

metà dei granuli.

 

Pronta per essere infornata per 45 min circa finchè la superficie non diventa dorata!

 

 

Pronto da infornare!In forno!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora, la mia conclusione è la seguente:

 

Non c’è più religione: pubblico ma non mangio.

 

C’è qualcosa che non mi torna!

 

Nell’attesa continuo con il Drenax 🙂

 

 

 

 

 

 

Nessun commento su Crumb Bars di Diletta!

Tartare al coltello e senza uovo!

    Brindando al 14 con un Hendrick’s and Fever per veri intenditori, non si poteva non degustare   qualcosa di veramente speciale perciò Sara ha   ben pensato di…

 

 

Brindando al 14 con un Hendrick’s and Fever per veri intenditori, non si poteva non degustare

 

qualcosa di veramente speciale perciò Sara ha

 

ben pensato di spadellare a crudo e presentare una tartare al coltello da primato.

 

Una delizia.

 

Una bontà.

 

Una cosa da non smettere mai e portare a casa modello schiscetta 🙂

 

Anche per me che vorrei tanto tantissimo diventare vegetariana!

 

 

 

 

Mi dico che c’è sempre tempo perché ogni cosa ha il suo tempo e questo non è ancora il mio tempo!

 

 

 

 

Per adesso ricettiamo…è tutto molto molto semplice tranne ” il coltello” !

 

 

 

 

Per me, battere la tartara è cosa moooolto difficile!

 

Individuare la giusta misura della carne è complesso!

 

Avere in casa il coltello giusto quasi una chimera!

 

Considerando che la casa di Sara e Simone è una piccola coltelleria non è stato difficile come prevedevo ed il risultato è stato eccelso!

 

 

Io preferisco la battitura più grossa ma c’è chi, invece, la gradisce addirittura macinata…questo sta a voi!

 

 

Il resto è tutto qui:

 

 

 

Filetto di manzo

 

Cipolla

 

Peperoni

 

Capperi

 

Olio d’oliva

 

Sale qb

 

Pepe qb

 

 

 

Battiamo!

 

 

Cipolla e peperoni!

 

 

 

Cipolla tritata!

 

 

 

Peperoni!

 

 

Pronto da unire!

 

Battiamo tutti insieme!

 

 

 

 

Tritati tutti gli ingredienti si tratta solo di amalgamarli insieme ed aggiungerci l’olio d’oliva.

 

Sara, le quantità, le fa ad occhio!

 

Non sa darmi pesi e misure perché

 

” Vedi subito quando è ok! ”

 

 

Misceliamo!

 

 

Condiamo!

 

 

 

Per finire ci sono le questioni pane e burro:

 

pane caldo e croccante oppure pane al naturale!

 

Rigorosamente la prima!

 

Per quanto riguarda il burro per me è NO e non si discute!

 

 

N.B. La tartare, di solito, richiede l’uovo…quì non c’è ed è buonissima.

 

 

 

Anzi, più buonissima 🙂

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nessun commento su Tartare al coltello e senza uovo!

La mia insalata del cuore!

    Ci sono piatti che si amano al primo assaggio!   Questo, per me, è uno di quelli!   Le sapienti mani e la galoppante fantasia del mio amico…

 

 

Ci sono piatti che si amano al primo assaggio!

 

Questo, per me, è uno di quelli!

 

Le sapienti mani e la galoppante fantasia del mio amico Simone hanno creato questa meraviglia dei sensi!

 

L’insalata si intravede appena sotto quel delirio di ingredienti deliziosi che la sommergono!

 

Potremmo dire che è decisamente proteica e che si può usare nella fase di crociera….con il forte rischio di affondare!

 

 

Per una volta ho deciso di seguire tutte le fasi della preparazione et voilà….semplice e veloce con un unico neo: sporcherete una batteria di pentole, compresa la teglia del forno e ci metterete tutto il weekend per digerirla ma NE VALE LA PENA!

 

 

Gli ingredienti sono:

 

Lattuga cappuccio;

 

Filetti di tonno;

 

Formaggio Feta Greco;

 

Speck;

 

Panna da cucina;

 

Zafferano;

 

Jocca se proprio vogliamo esagerare 🙂

 

 

Ingredienti e coltello SERIO!

 

 

 

 

N.B. Il cetriolo ed il Lime che vedete in foto fanno parte degli ingredienti dell’Hendrick’s and Fever…ottimo da degustare mentre si spadella ai fornelli 🙂

 

 

Si comincia tagliando la lattuga molto molto fine, quasi dei filetti.

 

 

Insalatina!

 

 

 

Nel frattempo si inforna lo Speck che rosolerà nel forno a 150 gradi per una decina di minuti fino a diventare croccante.

 

 

 

Speck croccante nel forno!

 

 

 

 

In un tegame oliato, si stendono i filetti di tonno ( Simone ha un paio di marche preferite…l’importante è che siano belli grossi !! ) e si fanno rosolare da entrambi i lati.

 

 

 

Tonno!

 

 

 

 

A questo punto si può mettere l’insalata tagliata nelle terrine, sbriciolarci sopra il formaggio Feta, lo Speck croccante ed il tonno rosolato.

 

 

 

 

Feta!

 

 

Speck!

 

 

 

 

In un altro tegame si versa la panna da cucina e lo zafferano mescolando fino a creare una crema abbastanza densa.

 

 

 

Panna e Zafferano!

 

 

 

Crema di Panna e Zafferano!

 

 

 

Siamo pronti per condire: crema di panna e zafferano, un pò di sale, un pò di pepe e aceto balsamico!

 

N.B. Io salto l’olio a piedi pari perchè ho una coscienza che me lo impedisce ma si può fare!

 

 

 

Condimento!

 

 

 

La mia insalata del cuore!

 

 

 

 

 

Ora, ditemi voi!

 

Io la amo!

 

 

 

 

 

Nessun commento su La mia insalata del cuore!

14: Cheers with Hendrick’s and Fever Very Homemade!

  In occasione dell’avvento di un nuovo 14 che, questo mese, è molto più importante e sentito   emotivamente dalla sottoscritta, non potevo non   celebrarlo in maniera imperiale!  …

 

In occasione dell’avvento di un nuovo 14 che, questo mese, è molto più importante e sentito

 

emotivamente dalla sottoscritta, non potevo non

 

celebrarlo in maniera imperiale!

 

Ergo: cena lucculiana Chez Saretta e Simo!

 

Amici, buon cibo e tante gioiose chiacchere 🙂

 

 

Menù:

 

Tartara battuta a mano da Sara;

 

Insalata NON dietetica: l’unica, vera, sola bomba calorica contenente delle verdi foglie che ingannano anche una tecnica come me 🙂

 

Peperoni Light – ad onor del vero io non ci vedo nulla di light ma la Chef così parlò! – ;

 

 

Seguiranno tutte le ricette perchè queste delizie vanno condivise!

 

 

Io ho pensato di iniziare con il necessaire: Hendrick’s y Fever!

 

 

Roba da intenditori 🙂

 

 

 

 

Ingredienti:

 

Hendrick’s Gin

 

Fever Tree

 

Lime

 

Cetriolo

 

 

 

Ingredienti!

 

 

 

 

 

 

Si inizia tagliando a fettine il cetriolo e grattuggiando la scorza del Lime:

 

N.B. Il Lime è una questione di gusti: c’è chi lo mette e chi no!

 

Noi decisamente si 🙂

 

 

 

Lime!

 

 

Intanto si versa nei bicchieri tanto ghiaccio ( a me, personalmente, piace che ce ne sia TANTISSIMO! )

 

 

Ice!

 

 

 

A seguire l’Hendrick’s e per finire la Fever Tree!

 

 

 

Preparazione!

 

 

Prima di brindare e tracannare, meglio lasciarlo qualche secondo – se proprio non ce la fate ad aspettare di più – o meglio qualche minuto a riposo affinchè gli ingredienti si mescolino per bene!

 

 

Ready!

 

 

 

 

 

…e Hendrick’s y Fever sia…

 

 

 

Degustando!

 

 

 

 

Nessun commento su 14: Cheers with Hendrick’s and Fever Very Homemade!

Type on the field below and hit Enter/Return to search