MissMess

MissMess

Life, Love, Passion

Tag: ricetta

Linguine con i caperozzoli

LINGUINE CON I CAPEROZZOLI di Chef Barbara dosi per 4 persone – 350 gr. linguine “COCCO” – 1 KG di caperozzoli – prezzemolo fresco tritato più un ciuffo abbondante intero…

LINGUINE CON I CAPEROZZOLI di Chef Barbara
dosi per 4 persone

– 350 gr. linguine “COCCO”
– 1 KG di caperozzoli
– prezzemolo fresco tritato più un ciuffo abbondante intero
– olio EVO profumato all’aglio
– sale, pepe, peperoncino fresco q.b.
– una spolverata di pane grattugiato al momento
– 60 ml di vino bianco a piacere

photo 2Mettere i frutti di mare in un recipiente coprendoli di acqua fredda salata e lasciar spurgare coperti in frigo per almeno un paio d’ore.
Nel frattempo portare ad ebollizione l’acqua e quindi salarla;
In un tegame capiente mettere 4 cucchiai di olio all’aglio, ed il ciuffo di prezzemolo intero con i gambi, scaldare a fuoco vivo (7 per l’induzione) e tuffarvi i caperozzoli ben lavati.
Coprire con un coperchio fino a completa apertura dei frutti di mare, dopodichè sfumare con il vino (io ho scelto Q’Vee Rosée) quindi togliere dal fuoco e filtrare con un colino finissimo il liquido di cottura per eliminare eventuali residui di sabbia.
Dopo averlo lavato, rimettere il tegame sul fuoco, un goccio d’olio all’aglio, il prezzemolo ed il peperoncino tritati, soffriggere brevemente per poi rimettere il liquido dei caperozzoli, eventualmente regolando di sale .
Togliere la pasta 2 minuti prima della completa cottura, unire nel tegame la pasta ed i frutti di mare e saltare fino a cottura ultimata.
Impiattare, macinata di pepe nero ed una grattuggiata di pane secco ed il gioco è fatto!

Semplice no???

Nessun commento su Linguine con i caperozzoli

Tartare di tonno

TARTARE DI TONNO di Chef Barbara dosi per 4 persone – 300 gr. filetto di tonno pinne gialle ( quello che acquisto io è già  abbattutto, altrimenti almeno 24 ore…

photo 1-1TARTARE DI TONNO di Chef Barbara

dosi per 4 persone
– 300 gr. filetto di tonno pinne gialle ( quello che acquisto io è già  abbattutto, altrimenti almeno 24 ore in congelatore e poi scongelare rigorosamente in frigo )
– 1 avocado maturo
– 1/2 peperoncino fresco piccante da sminuzzare
– 20 olive taggiasche denocciolate
– trito di  menta ed erba cipolline fresche   q.b.
– il succo di una  limetta
– olio EVO da olive taggiasche q.b.
– fiocchi di sale Maldon q.b.

Tritare al coltello il filetto di tonno ricavando dei piccolissimi bocconcini, condire con sale, pepe, una metà delle erbe aromatiche,  succo di limetta a piacere, le olive taggiasche tritate al coltello ed un cucchiaio di olio EVO;
svuotare l’ avocado e tagliarlo a cubetti regolari, insaporire  con sale, pepe, succo di limetta a piacere,  il restante trito di erbe ed il peperoncino.
Sformare sul piatto da portata  la tartare con l’ aiuto di un coppapasta,  riempendolo per due terzi con il tonno  e  terminando  con la dadolata di avocado.

Et voilà…

Nessun commento su Tartare di tonno

Molleaux au chocolat (kinderlada)

MOLLEUAX AU CHOCOLAT di Chef Barbara 60gr cioccolato bianco 60gr cioccolato fondente70% 100 gr burro 4 uova intere 160 gr zucchero 80 gr farina setacciata Scogliere metà del burro con…

photo 3-1MOLLEUAX AU CHOCOLAT di Chef Barbara

60gr cioccolato bianco
60gr cioccolato fondente70%
100 gr burro
4 uova intere
160 gr zucchero
80 gr farina setacciata

Scogliere metà del burro con ognuna delle due cioccolate, attendere che s’intiepidisca.
Unire ai due composti di cioccolato metà degli ingredienti, tutti in una volta, mescolando bene con una frusta fino ad ottenere una crema liscia.
Imburrare ed infarinare accuratamente 8 stampini in alluminio, suddividervi il composto e mettere in frigo coperti fino al momento dell’utilizzo (max 3 gg)
Scaldare il forno in modalità statica a  180°, cuocere i tortini  12/15 minuti.

Sfornare e decorare con panna montata senza zucchero.

Nessun commento su Molleaux au chocolat (kinderlada)

La maledizione di avere delle amiche Chef!

Molto spesso mi chiedo perché io sia circondata da amiche Chef! Amiche alle quali voglio un gran bene ma, accidenti a loro, cucinano da dio e ciò porta sempre allo…

Molto spesso mi chiedo perché io sia circondata da amiche Chef! Amiche alle quali voglio un gran bene ma, accidenti a loro, cucinano da dio e ciò porta sempre allo stesso punto: mangio troppo e cucino troppo poco…per loro!

Sara non fa che rimproverarmi perché non ho mai cucinato per lei in 10 anni. Ma, vista dal mio punto di vista notoriamente ottimistico, una decade è solo un decimo della vita che mi aspetta perciò ho deciso di iniziare ad esercitarmi in maniera importante per stupirla con effetti speciali e farla capitolare nella mia cucina.

Da ora, quindi, parte una decade che utilizzerò per affinare la mia arte ai fornelli (vorrei comunque pubblicamente chiarire che le amiche che hanno pasteggiato alla mia mensa sono rimaste molto soddisfatte ed è stato solo un caso se Sara ha sempre avuto un impegno improrogabile e non ha mai potuto deliziarmi con la sua presenza!).

Le ricette non sono mie ma la buona volontà e la quantità immensa di libri di cucina che riempiono la mia libreria si.

Ringrazio fin d’ora chi mi darà spunti, consigli e idee.

Sottolineo che AMO cucinare.

Prometto che mi impegnerò nonostante io sia retrò: non ho il Bimby ma, nonostante ciò, ce la farò!

LazyPippi is ready to go!

Nessun commento su La maledizione di avere delle amiche Chef!

Type on the field below and hit Enter/Return to search