La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.
Follow missmess.lazypippi @ Instagram

MissMess

MissMess

Life, Love, Passion

Torta Merlinkton!

La mia colazione di ieri è stata la giusta colazione del sabato! Niente yogurt al limone ma grande fetta di torta ricoperta di Nutella e nocciole. Io e la mia…

La mia colazione di ieri è stata la giusta colazione del sabato! Niente yogurt al limone ma grande fetta di torta ricoperta di Nutella e nocciole. Io e la mia mamma, accoccolate sul divano shabby di Drops, abbiamo dato inizio al weekend bevendo un bollente caffelatte e gustando una giga fetta di Torta Merlinkton!

P.S. Io e mia mamma a fare colazione insieme da Drops è cosa rara. La Merlinkton, per fortuna, no!

Questa la ricetta della pasticciona Lisa per tutti noi.

Dosi per due tortiere:

300 gr di burro

300 gr di zucchero

180 gr di farina

200 gr di nocciole in polvere

10 tuorli

10 albumi

1bacca di vaniglia

pasta frolla per rivestire la tortiera

Sciogliere il burro ed unirlo allo zucchero, poi metterli nello sbattitore ed aggiungere poco alla volta i tuorli, lasciando da parte gli albumi. Montare gli albumi a neve ed aggiungerli alla massa precedente. Aggiungere la farina, le nocciole e la vaniglia. Versare nella tortiera foderata di pasta frolla e cuocere in forno a 150/160 gradi per 30 minuti ca. Dopo averla sfornata, coprirla di crema alla gianduia o tanta tanta Nutella e granella di nocciola.

Nessun commento su Torta Merlinkton!

il minuto 14

Oggi il tempo si è fermato. Pochi minuti sono parsi un’eternità! Io ed alcuni amici ci siamo radunati da Drops per aspettare la nascita di MissMess alle 14.14. Sembra assurdo ma…

Oggi il tempo si è fermato. Pochi minuti sono parsi un’eternità!

Io ed alcuni amici ci siamo radunati da Drops per aspettare la nascita
di MissMess alle 14.14.

Sembra assurdo ma non ho scattato nemmeno una foto ricordo.
Sembra assurdo ma non ho scritto nulla.
Sembra assurdo ma sono riuscita a stare zitta per un minuto intero.

Il minuto 14.

E mi sono goduta il volo della farfalla….

Le foto sono opera della mia amica Meli.
I cookies una sorpresa delle cugine pasticcione di Drops.

La mia felicità è VERA.

 

 

 

Nessun commento su il minuto 14

Chez Barbara

Cene, cenette, cenone. In compagnia se magna meglio! La mia ex collega ed ora amica Barbara fa parte del folto gruppo delle amiche Chef e mi invita spesso a cena….

Cene, cenette, cenone. In compagnia se magna meglio!

La mia ex collega ed ora amica Barbara fa parte del folto gruppo delle amiche Chef e mi invita spesso a cena.

Finisce sempre allo stesso modo: facciamo le ore piccole chiaccherando e scambiandoci ricette. Lo scambio consiste nell’elencare ingredienti e quantità, temperatura del forno e tempi di cottura, abbinamento del vino e scelta del dolce da parte di lei.

Io prendo appunti!

Normalmente iniziamo bevendo l’aperitivo nella sua lucida cucina bianca. Ordinatissima come il resto della casa. Una casa che mi piace un sacco e che è ogni volta diversa perché lei e suo marito Gian pare non abbiano pace…oppure i loro mobili si spostano seguendo le regole del Feng Shui di casa BB.

Il mese scorso hanno anche cambiato il colore delle pareti della camera da letto perché non si abbinava con i colori di tutte le lenzuola presenti nell’ordinatissimo armadio di Barbara.
Tanto per chiarire, a me due mesi fa è caduto un pezzo enorme di intonaco dal soffitto ed ho pensato che l’autunno non è il periodo migliore per fare dei lavori in casa perciò aspetterò serenamente la primavera (che prevedono piovosa) così scivoleremo inesorabilmente verso l’estate (che è la MIA stagione ed in quanto tale mi calo perfettamente nella parte della LazyPippi ergo un po’ di Londra, molta montagna, moltissimo mare, Formentera!).

Risultato: Barbara ricolorerà ancora una volta le pareti della sua stanza, questa volta con i colori del bosco ed a me pioverà in casa: sarà arrivato un altro autunno per tutti!
Probabilmente siamo unite dalla diversità.

Tornando al buon cibo, nel preciso momento in cui ci sediamo a tavola parte la musichetta. Sempre lei: la vecchia e cara Enya, ed inizia la cena.
Questa volta l’invito è arrivato via sms con allegato il Menù:

 

Tartare di tonno al coltello con avocado e peperoncino.
Linguine con caperozzoli (vongoline piccoline, tipiche del nostro mare, ndr)
Molleaux au chocolat (da noi amichevolmente chiamato kinderlada – in memoria della Kinder Lada della Kinder: una delizia !
P.S. Secondo voi perché le cose più buone, ad un certo punto, le tolgono dal commercio???).

Ma il vero pezzo forte di casa BB è il vecchio, classico, banale PANE.

Di lui non conosco il segreto.

Barbara dice, testuale, “fa tutto Bosch!”.

Io non ci credo.

Nel dubbio: me lo magno e lo porto pure a casa per i giorni a venire.

In queste occasioni, sappiatelo, non mi presento mai senza le bollicine, possibilmente le mie preferite: Monterossa!
Questa volta ci abbiamo dato di Rosè e ed è stato un successo!

Dopo troppe parole e pochi fatti, ecco i segreti di Barbara; gustate gente, gustate!

Le ricette di Barbara

Nessun commento su Chez Barbara

Linguine con i caperozzoli

LINGUINE CON I CAPEROZZOLI di Chef Barbara dosi per 4 persone – 350 gr. linguine “COCCO” – 1 KG di caperozzoli – prezzemolo fresco tritato più un ciuffo abbondante intero…

LINGUINE CON I CAPEROZZOLI di Chef Barbara
dosi per 4 persone

– 350 gr. linguine “COCCO”
– 1 KG di caperozzoli
– prezzemolo fresco tritato più un ciuffo abbondante intero
– olio EVO profumato all’aglio
– sale, pepe, peperoncino fresco q.b.
– una spolverata di pane grattugiato al momento
– 60 ml di vino bianco a piacere

photo 2Mettere i frutti di mare in un recipiente coprendoli di acqua fredda salata e lasciar spurgare coperti in frigo per almeno un paio d’ore.
Nel frattempo portare ad ebollizione l’acqua e quindi salarla;
In un tegame capiente mettere 4 cucchiai di olio all’aglio, ed il ciuffo di prezzemolo intero con i gambi, scaldare a fuoco vivo (7 per l’induzione) e tuffarvi i caperozzoli ben lavati.
Coprire con un coperchio fino a completa apertura dei frutti di mare, dopodichè sfumare con il vino (io ho scelto Q’Vee Rosée) quindi togliere dal fuoco e filtrare con un colino finissimo il liquido di cottura per eliminare eventuali residui di sabbia.
Dopo averlo lavato, rimettere il tegame sul fuoco, un goccio d’olio all’aglio, il prezzemolo ed il peperoncino tritati, soffriggere brevemente per poi rimettere il liquido dei caperozzoli, eventualmente regolando di sale .
Togliere la pasta 2 minuti prima della completa cottura, unire nel tegame la pasta ed i frutti di mare e saltare fino a cottura ultimata.
Impiattare, macinata di pepe nero ed una grattuggiata di pane secco ed il gioco è fatto!

Semplice no???

Nessun commento su Linguine con i caperozzoli

Tartare di tonno

TARTARE DI TONNO di Chef Barbara dosi per 4 persone – 300 gr. filetto di tonno pinne gialle ( quello che acquisto io è già  abbattutto, altrimenti almeno 24 ore…

photo 1-1TARTARE DI TONNO di Chef Barbara

dosi per 4 persone
– 300 gr. filetto di tonno pinne gialle ( quello che acquisto io è già  abbattutto, altrimenti almeno 24 ore in congelatore e poi scongelare rigorosamente in frigo )
– 1 avocado maturo
– 1/2 peperoncino fresco piccante da sminuzzare
– 20 olive taggiasche denocciolate
– trito di  menta ed erba cipolline fresche   q.b.
– il succo di una  limetta
– olio EVO da olive taggiasche q.b.
– fiocchi di sale Maldon q.b.

Tritare al coltello il filetto di tonno ricavando dei piccolissimi bocconcini, condire con sale, pepe, una metà delle erbe aromatiche,  succo di limetta a piacere, le olive taggiasche tritate al coltello ed un cucchiaio di olio EVO;
svuotare l’ avocado e tagliarlo a cubetti regolari, insaporire  con sale, pepe, succo di limetta a piacere,  il restante trito di erbe ed il peperoncino.
Sformare sul piatto da portata  la tartare con l’ aiuto di un coppapasta,  riempendolo per due terzi con il tonno  e  terminando  con la dadolata di avocado.

Et voilà…

Nessun commento su Tartare di tonno

Molleaux au chocolat (kinderlada)

MOLLEUAX AU CHOCOLAT di Chef Barbara 60gr cioccolato bianco 60gr cioccolato fondente70% 100 gr burro 4 uova intere 160 gr zucchero 80 gr farina setacciata Scogliere metà del burro con…

photo 3-1MOLLEUAX AU CHOCOLAT di Chef Barbara

60gr cioccolato bianco
60gr cioccolato fondente70%
100 gr burro
4 uova intere
160 gr zucchero
80 gr farina setacciata

Scogliere metà del burro con ognuna delle due cioccolate, attendere che s’intiepidisca.
Unire ai due composti di cioccolato metà degli ingredienti, tutti in una volta, mescolando bene con una frusta fino ad ottenere una crema liscia.
Imburrare ed infarinare accuratamente 8 stampini in alluminio, suddividervi il composto e mettere in frigo coperti fino al momento dell’utilizzo (max 3 gg)
Scaldare il forno in modalità statica a  180°, cuocere i tortini  12/15 minuti.

Sfornare e decorare con panna montata senza zucchero.

Nessun commento su Molleaux au chocolat (kinderlada)

You might also like...

Drink of The Week - La Piña Colada di Bosio!

Biodelivery! Frutta e verdura bio online!

Type on the field below and hit Enter/Return to search