MissMess

MissMess

Life, Love, Passion

Categoria: Lifestyle

La BarBs Padova – di vita, di forza, di cuore!

    Parliamo di bijoux handmade!   ” L’arte vera non è quel che sembra, bensì l’effetto che ha su di noi “          Ho conosciuto Barbara…

 

 

  1. Parliamo di bijoux handmade!

 

  1. ” L’arte vera non è quel che sembra, bensì l’effetto che ha su di noi “ 

 

 

 

 

  1. Ho conosciuto Barbara ad un compleanno a Padova.
  2. E’ stato amore a prima vista perchè non si può rimanere indifferenti
  3. di fronte a cotanta energia, cotanto colore, cotanta positività.
  4. Barbara Padovan, amante dell’arte, dei colori, dei tattoo.
  5. Ex responsabile commerciale di un’azienda veneta, 
  6. con La BarBs finalmente realizza il suo sogno:
  7. un brand tutto suo in cui progetta e realizza bijoux per uomo e per donna, completamente
  8. fatta a mano.

 

 

 

  1. Raccontaci un pò di te che ormai abbiamo perso l’abitudine di raccontarci, di guardarci, di sentirci ed io credo sia una delle cose più importanti SEMPRE ma ancor di più quando si tratta di arte.
  2. Sono Padovan di cognome e padovana di nascita.
  3. Mamma con origini piacentine e romane e papà nato in Sardegna!
    Per acquisizione un po’ di Friuli… quindi un pò di mix italiani!
    Amo la pace e la serenità anche se poi la vita non è stata proprio all’acqua di rose.
  4. Il mio lavoro di oggi è anche il mio hobby perché amo guardare, osservare, studiare.
  5. Amo portare me stessa e la mia storia nelle mie creazioni ma sono una frana a disegnare!
  6. Ho 47 anni e mai avrei immaginato di poter cambiare vita lavorativa.

 

  1. La BarBs è la tua creatura, che culli e cresci alimentandola ogni giorno con la tua passione, i colori, la voglia di portare nel mondo qualcosa di nuovo.
  2. La BarBs nasce nel gennaio del 2015 da una foto postata su Instagram, nonostante io mi definisca “anti – social” .
  3. Perchè in realtà sono un’artigiana: amo le mie mani coi calli, che mi fanno male a volte, ma non posso che ringraziare i social per questa opportunità.

 

  1. Il lucchetto è ricorrente ed è parte del tuo logo.
  2. La forma del cuore mi è sempre piaciuta.
  3. Il lucchetto perché c’è SEMPRE una chiave per aprire la TUA porta giusta!

 

  1. In un sabato pomeriggio tra amiche a Padova ho spulciato nel tuo campionario, tra cristallo, juta, pietra lavica, legno e raku e sono tornata a casa con un meraviglioso bracciale che è un tuo regalo ma soprattutto un simbolo: una crocetta, un cuore ed una pallina rossa.
  2. Il Raku è stato una limited edition per il Natale 2017, le altre sono tutte pietre semipreziose.
  3. E poi ci sono le tre Essenze:
    VITA ( la sfera )
    CUORE
    FORZA ( la croce ).

 

 

 

  1. Ultimo ma non ultimo, Barbara realizza gran parte dei bijoux su misura,
  2. interpretando gusti e sogni del committente per creare l’oggetto che desiderate.
  3. Date un’occhiata alle sue creazioni e ditemi se non sono meravigliose!

 

  1. La BarBs
  2. Facebook
  3. Instagram

 

Nessun commento su La BarBs Padova – di vita, di forza, di cuore!

Intervista a Filomena Torelli – quando fischiare è un’arte!

    Parliamo dell’arte di fischiare o whistler       Ho incontrato Filomena Torelli grazie ad un’amica comune, Maria Cioppi ( la sua intervista qui  ) a Pontedera.   Potrei…

 

 

  1. Parliamo dell’arte di fischiare o whistler

 

 

 

  1. Ho incontrato Filomena Torelli grazie ad un’amica comune,
  2. Maria Cioppi ( la sua intervista qui  ) a Pontedera.

 

  1. Potrei scrivere pagine e pagine su di lei perchè sono giorni che spulcio nel web
  2. alla ricerca di informazioni
  3. che una fischiatrice, nella mia vita, ancora non l’avevo incontrata.

 

  1. Giovane e brillante, con un sorriso travolgente e un’esuberanza che me l’ha fatta amar fin dal primo momento.

 

  1. Musicista e fischiatrice.

 

  1. Un’artista a tutto tondo.
  2. Se avete voglia di ascoltarla o scoprire qualcosa in più di lei:
  3. La sua pagina Facebook
  4. La sua pagina Instagram
  5. Il suo canale YouTube

 

 

 

 

  1. Filomena, siamo arrivate qui quasi per caso, grazie ad un incontro durante una spettacolo a Pontedera.
  2. Toscana, mamma di due bimbi, ti definisci carismatica, originale, curiosa.
  3. Amante dell’arte in ogni sua forma.
  4. Raccontaci un po’ di te.

 

  1. Curiosa è la parola chiave!
  2. La mia curiosità mi ha portato a sperimentare e a canalizzare le mie energie in maniera positiva.
  3. Il whistling ha preso passionalmente la mia vita quando sono diventata mamma, non avendo più tempo per studiare il mio strumento (suono il flauto traverso) ho concretizzato che avevo una capacità che altri non avevano: potevo leggere (fischiare) lo spartito in tutte le sue forme, senza omettere abbellimenti staccati, trilli e legature.
  4. Ho cominciato ad intensificare lo studio fischiato e la resilienza di una madre fa miracoli.
  5. Ho cominciato ad esibirmi come solista con l’orchestra poi con una pianista!
  6. Avevo realizzato il mio sogno.

 

  1. Appassionata di musica.
  2. Flautista prima e fischiatrice poi.
  3. Quando hai iniziato a suonare il flauto e da dove nasce questa passione?

 

  1. Sono la classica bambina di paese che a 9 anni inizia a suonare in banda.
  2. Mi emozionavo davanti al pubblico quando a soli 16 anni suonavo pezzi come “Il pastore svizzero “ di Morlacchi e piangevo dall’emozione forte (cosa che mi capita ancora! ).
  3. Fischiare è sempre stata una realtà parallela alla musica strumentale.
  4. Hai presente il solfeggio cantato?
  5. Bene, io fischiavo!!!

 

  1. Dal flauto al fischio il passo non è poi così breve.
  2. Come ci sei arrivata?

 

  1. Come dicevo prima sono due realta’ che si muovono parallelamente, che si completano ma l’una ha preso il sopravvento sull’altra nel momento in cui mi sono sentita in “cattività”.
  2. Impossibilitata dall’arrivo dei bambini (Alessandra 6 e Daniele 3 anni) non potevo più studiare flauto e una mamma sa cosa intendo quando mi esprimo dicendo: ”mi sentivo in gabbia”!!
  3. Diciamo che ho saputo trasformare quell’energia compressa in una forma artistica,capace di farmi risentire VIVA.

 

  1. Suoni ancora o ti dedichi unicamente al whistle? 

 

  1. Mi capita di rado ma quando suono e l’aria vibra attraverso il mio strumento ho ancora forti emozioni!

 

  1. Quanto l’esercizio del respiro grazie al flauto ti ha aiutato a fischiare ma soprattutto ti senti ancora una musicista?

 

  1. Fondamentali le mie conoscenze musicali: dalla respirazione all’emissione di suoni caldi e scuri piuttosto che di acuti, all’esercizio del fischiato-parlato che arricchisce le sonorità….sicuramente sarebbe stato diverso se non fossi stata una musicista!

 

  1. Come e se è cambiato il rapporto con gli altri musicisti? Ti considerano parte dell’orchestra o “ l’ospite d’onore” ?

 

  1. Sono io che, finalmente, continuo a sentirmi parte dell’orchestra…. mentre avverto con stupore, che mi accolgono come l’ospite d’onore!!

 

  1. Hai partecipato a parecchi programmi televisivi come “ I soliti ignoti “ e “Italia’s Got Talent” e credo fossi la prima. Ho sentito parlare di whistlers stranieri ( LP, per esempio, oltre a cantare fischia benone! ndr ) ma in Italia è ancora cosa poco nota. Siete in tanti?

 

  1. Non siamo in molti.
  2. Ad oggi, che io sappia (che abbiano un progetto legato al fischio ) siamo solo in tre.
  3. Ognuno con il suo genere ma uniti dalla stessa passione.

 

  1. Ho visto che hai un repertorio molto ampio: passi da Mozart, a Puccini, al Canarino di Grupyn ( un’esibizione da pelle d’oca e la trovate su YouTube, ndr ) a Kill Bill. Le tue preferenze musicali sono le stesse sia quando si parla di musica da ascoltare che quando si parla di musica da fischiare?

 

  1. Io ascolto di tutto.
  2. La musica mi piace, mi fa sognare! Ma i pezzi che scelgo per il whistling sono selezionati accuratamente per poterne tirare fuori le caratteristiche fondamentali.
  3. Rossini per l’abilita’ tecnica, Puccini per la potenza del sentimento che il fischio rievoca e spesso ho azzardato con pezzi dei Muse dove gli acuti vanno alle stelle!
  4. Questo mi aiuta a misurarmi.
  5. Il canarino di Grupyn è stata una vera sfida: ho avuto l’approvazione dei migliori ottainisti italiani e questo mi rende orgogliosa.

 

  1. Hai un canale YouTube con moltissime visualizzazioni, una pagina Facebook ed una Instagram. Quanto il social aiuta a diffondere un’arte così particolare e ancora così poco nota?

 

  1. Molto…senza sarei chiusa tra quattro mura e non avrei avuto la visibilità che ho!
  2. Ho sacrificato la mia privacy per giusta causa.

 

  1. Hai in previsione altre esibizioni televisive o concerti o eventi in cui potremo ascoltarti?

 

  1. L’altro giorno sono stata ospite in diretta, a I Fatti Vostri accompagnata dall’orchestra del maestro Morselli (troppo ganzo)…
  2. e domani (10 marzo ore 17 su radio2 ) intervistona alla radio !!
  3. Nessun concerto in programma ma molti progetti futuri!!!!

 

 

 

 

  1. https://www.youtube.com/watch?v=Apm36shJjUs

    https://www.youtube.com/watch?v=jxL3mkNrg-0

 

 

3 commenti su Intervista a Filomena Torelli – quando fischiare è un’arte!

Beauty Tips – Darphin – Lumière Essentiel – Holidays Editions!

  Le renne, la neve silenziosa ed i colori dell’Aurora Boreale. Il mio sogno di bambina si realizzerà a Capodanno quando, finalmente, volerò in terra lappone per assaporare la bellezza…

 

  1. Le renne, la neve silenziosa ed i colori dell’Aurora Boreale.
  2. Il mio sogno di bambina si realizzerà a Capodanno quando,
  3. finalmente,
  4. volerò in terra lappone per assaporare la bellezza della natura con i suoi colori e la sua luce.

 

  1. Ho detto luce???
  2. Sì, proprio luce!

 

  1. Quella luce che nelle mie foto conquisto a suon di filtri e Instagram e Hellocamera e Photoshop tutti insieme
  2. per riuscire ad avere una pelle luminosa – molto spesso senza riuscirci! –
  3. e sembrare sana ai posteri che sfoglierenno i miei vecchi album

 

  1. { vedi foto qui sotto,
  2. dove sembro avvolta da una luce tanto paradisiaca quanto innaturale }

 

  1. Quella luce che ormai, ad autunno inoltrato,
  2. ci saluta alle 4 del pomeriggio per tornare a far capolino appena il giorno dopo.
  3. Quella luce che, dicono, sia vita.
  4. Quella luce che ci fa sentire più allegri, gioiosi, vitali.
  5. Quella luce che ci rende radiosi.
  6. Quella luce così difficile da ottenere.

 

 

IMG_7220

 

  1. Navigo in rete alla ricerca di cose belle da fare per prepararmi al mio imminente weekend scozzese
  2. – tra Edimburgo, Loch Ness e le Highlands.
  3. Luoghi magnifici, magici direi.
  4. Ma di quanta magia avrò bisogno quando, al rientro, dovrò editare le foto per il blog?

 

  1. Affascinata dal trattamento Lumière Essentielle che si compone di una crema gel in olio illuminante ed un siero in olio illuminante 
  2. che aumentano l’idratazione, illuminano e danno un aspetto radioso al viso decido che è il momento di tentare la sorte
  3. e partecipare al concorso per diventare brand ambassador di Darphin tramite Grazia.it – Blogger We Want You –

 

  1. Una fantastica miscela di olii essenziali
  2. tra cui zenzero ( ne faccio un uso smodato, lo ammetto, ma fa bene per tutto! ),
  3. mandarino ( che fa subito Natale! ),
  4. fiori d’arancio, rosa, neroli, ylang ylang e legno di cedro.
  5. E poi quel magnifico olio con le sue 7000 perle microincapsulate ed il siero cristallino
  6. che si fondono ad ogni erogazione per idratare e illuminare la pelle fin dalla prima applicazione.
  7. Una miscela di cui ho assoluto bisogno.

 

  1. Dal momento che credo che ci sia magia nella luce,
  2. come nel cuore di chi sceglie di credere,
  3. io ci credo forte forte …che magari riesco ad entrare nel magico mondo di Grazia.it
  4. e diventare luminosa come la cometa che illumina il mio Xmas Tree 😉 

 

 

Nessun commento su Beauty Tips – Darphin – Lumière Essentiel – Holidays Editions!

Un autunno magico perchè, in fondo, la magia è tutto intorno!

    C’è che amo l’estate ma quando arriva l’autunno sono sempre felice assai! Tutti quei colori, quelle zucche, quelle castagne, quei melograni. Le nostre cene che noi si inizia a…

 

 

  1. C’è che amo l’estate ma quando arriva l’autunno sono sempre felice assai!
  2. Tutti quei colori, quelle zucche, quelle castagne, quei melograni.
  3. Le nostre cene che noi si inizia a festeggiare Halloween già il primo weekend di ottobre.
  4. L’acqua gasata che preferiamo chiamare elisir.
  5. I melograni che a casa nostra non devono mancano mai perchè fonte di cose belle:
  6. grani succosi, rosso passione, energia che pulsa.
  7. La mia padella nuova per le castagne che quest’anno userò per sentirle scoppiettare sul fuoco nel camino. 

 

 

  1. E poi anche MissMess si veste con i colori caldi dell’autunno perchè, in fondo, siamo circondati dalla magia.
    1. Bisogna solo osservare, osservare, osservare
    2. Perché quando ci si circonda di persone positive la vita è talmente facile che non si può non celebrare!

     

 

logo-autunnoimg_1645 img_1634

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nessun commento su Un autunno magico perchè, in fondo, la magia è tutto intorno!

Mense e Banchetti nella Udine Rinascimentale e le Frittelle di Salvia del Platina!

    Accadde in una giornata di sole. A Udine. Sono stata invitata a partecipare ad un percorso tra mense e feste nella Udine che va dal 1400 al 1500….

 

 

  1. Accadde in una giornata di sole.
  2. A Udine.
  3. Sono stata invitata a partecipare ad un percorso tra mense e feste nella Udine che va dal 1400 al 1500.

 

  1. “Mense e banchetti nella Udine Rinascimentale” 

 

 

IMG_4468

 

 

 

  1. Arriviamo in ritardo, as usual, e ci tocca la salita fino al castello di corsa
  2. ma la vista da lassù è bellissima.
  3. Qualche nuvola, prato verde ed una straordinaria mostra da visitare.
  4. E’ con Udine ai nostri piedi che incontriamo le altre compagne di viaggio.
  5. 7 blogger che ascoltano, appuntano, ammirano.

 

 

IMG_4405IMG_4443

IMG_4442

 

  1. Varchiamo la soglia del Castello e ci caliamo immediatamente in epoca rinascimentale.
  2. Attraversiamo un secolo grazie ai racconti di due donne curiose
  3. ma soprattutto entusiaste.
  4. Due donne che non possono non coinvolgere
  5. quando raccontano dello stile di vita dei nobili friulani
  6. e dei loro banchetti
  7. ( che pare magnassero come se non ci fosse un domani
  8. e prova ne è che
  9. per una cena organizzata in onore di Carlo V
  10. sono stati serviti 778 piatti diversi! ).

 

FullSizeRender

 

 

  1. Sono Micaela Piorico – archeologa –
  2. ed Elisa Pallavicini che di piatti rinascimentali le sa tutte.
  3. Partiamo dai ritrovamenti avvenuti a Udine che raccolgono ceramiche, bicchieri, vasi,
  4. stoviglie usate dai nobili dell’epoca e
  5. sorprendentemente, scopriamo che il primo libro stampato in Friuli
  6. – e per la precisione a Cividale –
  7. è il ricettario ” De honesta voluptate et valetudine” del Platina, anno 1480.

 

IMG_4727

 

 

  1. Ricettari che al tempo erano usati per appuntare la lista di ingredienti
  2. ed il numero di Ave Maria che venivano usate come timer.

 

  1. Le pietanze suddivise in:
  • caldo
  • secco
  • umido
  • freddo

 

  1. Importantissima la decorazione della tavola durante i banchetti.
  2. Più è sontuosa, più prestigioso è il padrone di casa.
  3. Corredi preziosi che arrivano anche dalla lontana Spagna.
  4. Bicchieri di cristallo, ceramiche colorate e brocche ancora quasi intatte.

 

 

IMG_4396IMG_4410

IMG_4383

IMG_4353

 

 

  1. Tra le varie ricette, non potevo che scegliere le Frittelle di Salvia.
  2. Salvia che il suo profumo mi inebria.
  3. Salvia che è il mio colore preferito.
  4. Salvia che mi riporta ai tempi in cui la mia nonna mi preparava il latte bollente
  5. con le foglie di salvia per riscaldare i freddi inverni.

 

  1. La ricetta è contenuta nel “De honesta voluptate et valetudine” del Platina.

IMG_0001

 

 

  1. FRITTELLE DI SALVIA

Ingredienti:

  • farina
  • uova
  • zucchero
  • cannella
  • zafferano

 

 

IMG_0009

 

 

  1. La ricetta non contiene le dosi perciò sono andata ad occhio o meglio “a mano”.
  2. Ho amalgamato tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere una pastella abbastanza consistente.
  3. Ho scelto le foglie più grandi e le ho riempite con l’impasto.
  4. Ad olio bollente, le ho immerse per qualche minuto.

 

IMG_0002IMG_0004

IMG_0003

IMG_0005

IMG_0006

IMG_0008

IMG_0007

 

 

  1. Il risultato non è per niente male.
  2. Ve le consiglio per accompagnare un caffè o un the al pomeriggio
  3. ma anche con un buon calice di vino rosso.
  4. In questo caso basta diminuire la quantità di zucchero e magari aggiungerci un pò di sale! 

 

 

 

 

 

Se avete voglia di andare a visitare e a degustare:

 

 

MENSE E BANCHETTI NELLA UDINE RINASCIMENTALE

13 novembre 2015 – 18 settembre 2016
Museo Archeologico, Castello di Udine
da martedì a domenica dalle 10.30 alle 17
Info ( +39 ) 0432-1272591
www.udinecultura.it

DEGUSTAZIONI

prenotazione obbligatoria
lun-mar-giov 9-13 e 14-17
merc-ven 9-13
e-mail didatticamusei@comune.udine.it
tel.(+39) 0432-1273749
fax (+39) 0432-1270343

 

 

 

 

Nessun commento su Mense e Banchetti nella Udine Rinascimentale e le Frittelle di Salvia del Platina!

Sii felice! Pensiamoci a quando siamo stati felici. Aiuta a ricordarci che non è impossibile!

      Sii felice! La mia amica, in risposta al mio messaggio di buon compleanno risponde così. E obbliga a pensare. Ed io penso che felice così non ricordo…

 

 

 

  1. Sii felice!
  2. La mia amica, in risposta al mio messaggio di buon compleanno risponde così.
  3. E obbliga a pensare.
  4. Ed io penso che felice così non ricordo di essere stata mai.
  5. O forse sì, quando pianificavo un matrimonio pazzo con un pazzo fidanzato.

  6. Oppure quando sono uscita ( viva ) dall’esame orale alla matura.

  7. Oppure quando sono emersa dall’acqua con gli sci, in piedi, tutta intera.
  8. Oppure quando ho visto crescere fiori rosa spontanei proprio lì,
  9. dove non sarebbero dovuti crescere mai🌺
  10. Ecco, pensiamoci a quando siamo stati felici.
    Aiuta a ricordare che esserlo non è poi impossibile🌟

 

 

 

13118874_1007836535960888_2538641899916053654_n 13095794_1007836385960903_5410808869791386349_n 13083309_1007836682627540_2736039523854081722_n

 

  1. Sono giorni che penso a quante persone meravigliose ho la fortuna di incontrare ogni giorno.
  2. Sono sorrisi, facce, storie.
  3. Sono bellezza, meraviglia, incanto.
  4. Sono fortunata e grata per tutto questo.
  5. Perché ho scelto la leggerezza che con sé porta colori, sapori, profumi e persone avvolgenti 🌺

 

  1. Perchè la bellezza è nell’incontrarsi, riconoscersi, piacersi e continuare a scegliersi.
  2. Possiamo allontanarci senza dividerci.
  3. Possiamo reincontrarci dopo mesi ed è come se ci fossimo salutati soltanto ieri.
  4. Possiamo e dobbiamo brindare: all’amicizia, all’amore, alla vita.
  5. Alla bellezza.

  6. A noi che ci siamo riuniti.

  7. Voi che mi avete fatto ridere fino alle lacrime, coccolato fino a commuovermi, emozionato fino a farmi brindare nuovamente❤️
  8. { qua non accennano a smettere eh 😁}


  9. Perchè molto spesso è dagli intrecci più improbabili che nascono le cose migliori.
  10. Nodi che profumano di mare e d’amicizia.
  11. Nodi che spesso cerchiamo di districare.
  12. Nodi d’amore che dureranno per sempre o solo lo spazio di un battito di ciglia.
  13. Nodi che spesso non ci permettono di salpare ma che ci ricordano quanto sia importante avere radici.

 

 

 

13179085_1013433628734512_8340343754087184767_n

 

 

  1. Di sole e di vento.
  2. Di corse e di mosca cieca tra colori pastello che profumano di ricordi.
  3. Di quando, piccolina, con la mia nonna, stendevamo le lenzuola in giardino ed io le fermavo con le mollette di legno.
  4. In piedi sulle punte per arrivare fino lassù.
  5. Di immagini impresse nella mente.

  6. Di domeniche a casa che non esiste niente di più rassicurante.

  7. Di vita.

  8. Di serenità.

  9. ❤️

 

13254076_1017040145040527_6944198274294144986_n

  1. E poi bisogno di rosso e di passione.


    Bisogno di sole e di mare.


    Bisogno di vita isolana.


    Bisogno di bollicine ghiacciate per un Yes, I do perfetto!


    Bisogno di tramonti senza filtri.


    Bisogno di vita❤️

 

  1. 13164357_1011633448914530_6055468943351784150_n 13177435_1011633568914518_9180187974845670669_n 13178838_1011633442247864_2268378672912278473_n13173716_1011633678914507_6976355831822378653_n

Nessun commento su Sii felice! Pensiamoci a quando siamo stati felici. Aiuta a ricordarci che non è impossibile!

Type on the field below and hit Enter/Return to search