PARLIAMO DI BIJOUX HANDMADE!

 

 

 

 

  1. Gaia Forneron è luminosa e sorridente.
  2. Nativa di Pordenone ma trapiantata a Trieste.
  3. Un vulcano di idee e di colori.
  4. Contemporaneamente farmacista,
  5.  insegnante di fitness
  6. e creatrice di bijoux.

 

  1. Affascinata da sempre da quegli orecchini colorati
  2. che indossava sua nonna
  3. e che lei chiamava lampadari.

 

  1. Maison Boucles è il suo brand:
  2. gioielli interamente cuciti a mano, unici.

 

 

  1. Per Maison Boucles,
  2. Gaia sceglie solo materiali di alta qualità quali rivoli,
  3. catene, perline e cristalli Swarovski,
  4. soutache in viscosa,
  5. seta o cashmere per l’inverno,
  6. lapilli di lava siciliani per l’estate,
  7. nappe in seta.

 

  1. La creazione di un orecchino richiede ore di lavoro.
  2. I tessuti sono cuciti a mano e mai incollati.
  3. Il retro è tanto bello quanto la parte frontale
  4. e gli eventuali “difetti” altro non sono che la loro unicità.

 

 

 

  1. Ma è con la Soutache che da il meglio di sé.
  2. Tecnica che Gaia cerca di rivisitare in chiave moderna,
  3. cercando di essere sempre al passo con colori,
  4. tessuti e tendenze ne vogliamo parlare?

 

  1. La Soutache o spiga russa
  2. è una tecnica ricercata e particolare per la realizzazione di gioielli:
  3. originaria dall’Europa dell’est,
  4. prende il nome da una fettuccia di viscosa
  5. utilizzata per realizzare gli alamari delle casacche dei militari
  6. e per abbellire i sontuosi abiti degli zar e delle zarine.
  7. Intrecciata a spina,
  8. è particolarmente flessibile e si adatta facilmente a varie forme,
  9. viene modellata intorno a pietre,
  10. perle e cabochon,
  11. dando origine a splendidi e coloratissimi bracciali,
  12. orecchini, fermagli,
  13. collane e decorazioni per abiti e accessori.

 

 

  1. Le collezioni sono stagionali
  2. e per l’autunno inverno 2018/2019 la
  3. parola giusta è wow!

 

  1. Cerchi in pura lana vergine e pon pon in pelliccia per Les Cercles ,
  2. bottoni in velluto e soutaches metalizzati per gli Sparkling Velvet,
  3. ventagli in pelliccia per i Fan Fur,
  4. nappe di 9,5 cm e coppetta rivestita di strass,
  5. già presenti nella collezione estiva e riproposti con colori invernali
  6. per i Marcasite Tassel
  7. e pendenti in lana per i Wool Touch.

 

 

  1. E, udite udite, Gaia è pronta a portare la sua magia nella ville lumiere che si sa,
  2. Parigi è sempre una buona idea.
  3. Esporrà la sua Collection Hiver in 29, Rue de Bourgogne
  4. dal 30 novembre all’1 dicembre ospitata dal JohnKyril all’interno dell’evento che,
  5. annualmente, organizza in una magnifica fioreria parigina.
  6. L’evento sarà aperto a tutti
  7. e si potranno acquistare borse ed orecchini sorseggiando un buon thè caldo.

 

 

 

  1. Nel cilindro c’è anche il progetto Bridal
  2. ovvero una linea interamente dedicata alle spose
  3. che, così, avranno la possibilità di creare
  4. un orecchino unico e personalizzato
  5. per il loro giorno più importante.

 

 

 

  1. Ultimo ma non ultimo, Gaia realizza gran parte dei bijoux su misura,
  2. interpretando gusti e sogni del committente per creare l’oggetto che desidera.
  3. Ma potete anche scegliere di acquistare un buono regalo affinchè la persona che lo
  4. riceverà possa personalizzarsi il dono o potete passare a Trieste da Belle et Beau Parfumerie
  5. Date un’occhiata alle sue creazioni e ditemi se non sono wow!

 

 

  1. Facebook

 

  1. Instagram

 

 

  1. Foto Massimiliano Vianello