vino

Alla ricerca del gusto giusto per Oro in Cantina che sta per inaugurare!

 

 

 

  1. Succede che un giro per cantine sia profetico.
  2. Succede che un progetto coinvolga talmente tanto
  3. che è impossibile non farsi coinvolgere.
  4. Succede che Oro in Cantina che aprirà prestissimo in città abbia assolutamente bisogno di pianificare, testare, assaporare.
  5. Succede che il menù diventi l’anello di congiunzione.
  6. Succede che ci si riunisca ( di nuovo ) ed è subito ( e di nuovo ) magia!

 

  1. Ci ospita la Locanda alla Beccherie dove ormai ci sentiamo a casa.
  2. Francesca ci accoglie nel suo regno ed è un tripudio di piantine aromatiche, limoni, sorriso travolgente e cuore.

Quel cuore che poi metteremo in ogni assaggio ed in ogni brindisi!

 

DSC_1175DSC_1189DSC_1161DSC_1199DSC_1164DSC_1152DSC_1341

 

 

 

  1. Insieme allo Chef Marco Costanzo,
  2. a Marco di Oro in Cantina che non vedo l’ora di vedere aperta,
  3. a me che degusto con gusto,
  4. un sacco di amici che insieme tutto ha un altro sapore.
  5. Noi si brinda mentre Marco spadella.
  6. Il menù dice polipo, cheviche e guacamole.
  7. Il miglior guacamole che io abbia mai mangiato!
  8. Un guacamole che ancora sogno la notte.
  9. Un guacamole di cui sono riuscita a sgraffignare la ricetta 😉

 

 

DSC_1153DSC_1240DSC_1235DSC_1154DSC_1322DSC_1196

 

 

 

  1. Ad onor del vero anche il polipo scottato con semi di zucca, barbabietola, capperi, sarde e mousse di caprino ha fatto la sua porca figura.
  2. Come la cheviche con dentice, peperone, cetriolo, pomodoro, coriandolo e cipolla di Tropea.
  3. Ma mai, e dico mai, come il guacamole che appropriarsi della ricetta era cosa necessaria e che condivido con voi!

 

 

DSC_1180DSC_1221DSC_1230DSC_1306DSC_1311

 

  1. E poi c’è stato il solito inghippo dell’ultimo minuto che ha rischiato di lasciarci senza fotografo
  2. perchè Felice, il mio fedelissimo, ha dato forfait suo malgrado!
  3. Chiamare Linda de Le Vie delle Foto è stata un’illuminazione.
  4. E’ così che ho incontrato Mia Madrid che ha scattato delle foto meravigliose
  5. e che ci ha fatto calare tutti in un’atmosfera caliente, sudamericana, perfetta da abbinare al guacamole e ai tanti calici di vino 😉

 

 

 

DSC_1344DSC_1343

 

 

 

  1. Ed ora GUACAMOLE, a noi!

  1. Ingredienti: 

 

  1. 3 avocado maturi
  2. 1 pomodoro
  3. 1 scalogno tritato
  4. peperoncino q.b.
  5. olio d’oliva q.b.
  6. sale e pepe q.b.
  7. il succo di un lime

 

 

  1. Marco dice che il segreto sta nella maturazione dell’avocado.
  2. Ma non fate come me, ovvero comprando una carriola di avocado e aspettando che maturino. 
  3. No.
  4. Bisogna acquistarli già pronti all’uso.
  5. Una volta svuotato l’avocado,
  6. non rimane altro che unire tutti gli ingredienti e servire.

 

 

 

DSC_1267

 

 

 

  1. Ph.   Mia Madrid Photography

 

 

    1. Facebook ->https://www.facebook.com/www.miamadrid.es

Andando per cantine carsiche alla ricerca del gusto giusto!

  1. Succede che tre maschi scelgano me
  2. per accompagnarli in un tour di cantine alla scelta
  3. del vino giusto,
  4. del salume giusto,
  5. del formaggio giusto.

 

  1. Sono uno chef, un fotografo ed il gestore della nuova enoteca che aprirà prossimamente in città.
  2. Scelgono me probabilmente perchè degusto con gusto ed è un piacere portarmi in giro 😉

 

Tant’è che io c’ero!

E son soddisfazioni, credetemi!

 

  1. Perchè credo fortemente nei progetti condivisi,
  2. nelle menti opposte che cercano di comunicare,
  3. nei punti di vista differenti che lavorano ad un progetto comune.

 

 

IMG_0039

 

 

  1. In un sabato mattina umidiccio, con una pioggerellina che è fastidiosa come una birra calda quando fuori ci sono 40 gradi,
  2. noi partiamo alla ricerca del gusto giusto!

 

  1. Sono assaggi e assaggi e assaggi.
  2. Tanti.
  3. Terrano, Vitovska, Malvasia, bollicine rosate
  4. e poi salumi ( parecchi )
  5. e formaggi ( forse troppi, ma di formaggi non ne abbiamo mai abbastanza! ).

 

  1. Confetture e miele interessano solo a me che,
  2. ferma a leggere etichette homemade,
  3. mi ritrovo sola perchè loro – come cani da tartufo – seguendo il profumo di salame e prosciutto crudo
  4. si ritrovano in cantina, felici come tre bambini da Toy’s r us!

 

 

IMG_0024 IMG_0031IMG_0041IMG_0042 IMG_0040 IMG_0001IMG_0034IMG_0011IMG_0017IMG_0021

 

 

  1. Di bello c’è che io punto alle botti 🙂
  2. mentre loro ascoltano rapiti il racconto di Irena dell’agriturismo Bajta di Sales, 
  3. relativo al processo di preparazione dei salumi
  4. da cui siamo circondati.

 

  1. L’idea è di vendere prodotti che non fanno parte della grande distribuzione preferendo, quindi,
  2. aziende agricole del territorio e prodotti a km 0.

 

 

 

IMG_0020 IMG_0008 IMG_0006IMG_0018IMG_0007IMG_0019

 

 

 

  1. Tra storie di famiglia, di viaggi, di progetti, di vita carsica,
  2. arriviamo al momento tanto atteso:
  3. si assaggia!

 

  1. E gli assaggi sono tanti perchè Irena ci travolge
  2. e nel raccontarsi con passione brindiamo due, tre, quattro volte.
  3. Il caminetto è acceso e fuori continua a piovigginare
  4. ma io non sono mai stata meglio.
  5. Sarà il vino,
  6. sarà che – unica femmina tra maschi è una certezza sempre,
  7. sarà che sono partita convinta che mi sarei divertita,
  8. tant’è che spero proprio che di cantine s’abbiano da provare ancora molte 😉
  9. ( che la scelta dei prodotti da vendere in un’enoteca è cosa seria, non bisogna dimenticarlo! )

 

IMG_0029 IMG_0028 IMG_0027IMG_0003IMG_0005 IMG_0001 2IMG_0004 IMG_0002

 

 

  1. Io voto pisolino pomeridiano nell’agriturismo ma i tre moschettieri decidono che bisogna tornare a casa
  2. …per riportarmi prestissimo in altre cantine che giugno arriva presto ed il frigo della nuova enoteca chiama 😉

 

 

IMG_2971

 

 

 

 

 

Ph. PhotofeliceSo

Le foto sono state scattate presso Agriturismo Bajta di Sales – Trieste

 

Teranum e i Vini Rossi del Carso nella magia di Porto Piccolo!

Il vino prepara i cuori
e li rende più pronti
alla passione.

Ovidio 

  1. Ed io, di passione, ne ho messa moltissima a Teranum – Vini Rossi del Carso.

 

  1. In un venerdì pomeriggio di sole,
  2. nella meravigliosa cornice di Porto Piccolo
  3. che ha aggiunto un tocco romantico ad una degustazione dove il vino ed il buon cibo la facevano da padrone.

 

 

 

IMG_0029

IMG_0021IMG_0028

 

 

  1. Nella mia terra dici terrano e dici Carso.
  2. Vino autoctono per eccellenza,
  3. della famiglia del Refosco,
  4. ha bisogno della Terra Rossa della provincia di Trieste,
  5. di Gorizia e della parte occidentale della Slovenia.
  1. Colore rosso rubino, gusto intenso e corposo, ricco nei profumi.
  2. Fruttato di frutti rossi, di ribes, di lamponi, di more.
  3. È uno di quei vini che riconosco alla prima annusata.
  4. Come un cane da tartufo nel bosco,
  5. mi sono conquistata il mio calice e me lo sono goduto guardando il mare
  6. e lasciandomi avvolgere da un tramonto da favola.
  1. Mille persone intorno eppure intorno a me solo silenzio.

 

 

IMG_0026IMG_0024IMG_0020 IMG_0027 IMG_0022IMG_0011

 

 

  1. Perché è vero che quando sei in pace con te stesso, sei in pace anche con il mondo.

 

  1. In pace soprattutto quando
  2. – per accompagnare i 33 produttori locali che ci hanno deliziato con i loro vini a bordo piscina –
  3. è arrivato Tomaž Kavčič , Chef del Ristorante Castello di Zemono Pri Lojzetu
  4. dove andarci è d’obbligo.
  5. Da provare almeno una volta anche se poi sono sicura diventeranno due
  6. e tre e quattro e poi appuntamento fisso 😉 

 

IMG_0045

IMG_0033

IMG_0015

IMG_0013 IMG_0014IMG_0030 IMG_0031 IMG_0047

 

 

  1. Il terrano si sposa perfettamente con salumi, formaggi, goulash e carni toste.

 

  1. Tomaž ha proposto gnocchetti homemade al prosciutto crudo e terrano,
  2. paninetti ripieni di olive e terrano, sacchettini ripieni.

 

Un pout pourri di delizie.

 

IMG_0041 IMG_0040 IMG_0039

 

 

 

 

  1. { le caratteristiche organolettiche e la breve storia del terrano le ho appuntate al Convegno
  2. che si è tenuto al Ristorante Bris di Porto Piccolo prima dell’inizio della degustazione,
  3. quando avevo ancora la mente libera ed il controllo totale per riuscire a prender appunti.
  1. 33 è un numero importante e non si può mancare di rispetto a nessuno 😉}.

 

 

IMG_1937IMG_0006IMG_0037IMG_0009IMG_0004 IMG_0003 IMG_0007IMG_0043

 

 

  1. Ultimo e non ultimo: le uve del Terrano sono contraddistinte dalla massiccia presenza di antociani
  2. che condizionano il metabolismo cellulare contribuendo al bilanciamento tra salute e malattia.

 

  1. Quindi: un bicchiere al giorno e si sviluppa un’azione antiossidante.
  2. Quindi: fa bene alla salute.
  3. Quindi: ho degustato con passione vera, veleggiando con il cuore e con la mente verso l’infinito.

 

IMG_0012 IMG_0034 IMG_0019IMG_0025

 

 

 

 

  1. Ph. Felice Sorrentino – PhotofeliceSo

  1. Porto Piccolo Sistiana

 

 

 

Per continuare a navigare in questo sito devi accettare l'utilizzo dei cookies. più informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi