MissMess

MissMess

Life, Love, Passion

Categoria: Lazy Christmas

30 giorni a Natale a partire da oggi! Il mio countdown è iniziato tra il rumore dei ricordi!

      Ebbene. 30 giorni a Natale a partire da oggi. Il mio countdown è iniziato con un buon giorno freddissimo fuori dal mio piumone! Posso dare il benvenuto…

 

 

 

  1. Ebbene.
  2. 30 giorni a Natale a partire da oggi.
  3. Il mio countdown è iniziato con un buon giorno freddissimo fuori dal mio piumone!
  4. Posso dare il benvenuto allo zerbino con la renna ed ai Christmas Cookies a forma di cuore.
  5. Ad orecchini diversi ogni giorno, purchè natalizi!

 

FullSizeRenderFullSizeRender 2IMG_4989


  1. Al cashmere per calde passeggiate tra i banchi di un robivecchi.

  2. Ad una colazione a sorpresa con un’amica tra kraphen alla crema, biscotti veg, cappuccini spumosi e chiacchere.

  3. Ad una candelina ricevuta in dono che sulla mia finestra sarà luce per i viandanti.

 

IMG_4990IMG_4986IMG_4975IMG_4985

 

 

 

 

  1. La mia nonna li chiamava subioti e si mangiavano solo nei minestroni.

 

 

 

  1. IMG_4959

 

 

 

 

  1. E ieri sera, la pasta corta con il buco, che mi ha sempre fatto sentire coccolata
  2. Dopo un lunedì di corse da stakanovista, di mille appuntamenti, di cerette dolorosissime pre partenza, di lavatrici da fare e di valigie che rimando a domani, finalmente casa.
  3. Maglione natalizio e subioti al burro e semi di papavero da mangiare col cucchiaio.
  4. Hanno il sapore dei tempi andati.

  5. Del burro fuso e del succo di albicocca che a me, con il salato, è sempre piaciuto un sacco.

  6. Del Carosello nella stanza della TV dove la luce deve stare spenta.

  7. Delle coperte di lana pesantissima e pizzichina sul divano.

  8. Del cane che ronfava sul suo cuscino, ai nostri piedi.

  9. Del mio nonno che perdeva sempre a carte perché vedermi felice era l’unica cosa che contasse davvero.

  10. Di noi riuniti quì.

  11. Propri quì.


    1. Ogni volta che ci penso mi commuovo e mi rendo conto di quanto sia fortunata a vivere in questa casa, dove continuo a sentire il rumore dei ricordi.
      Anche mangiando un piatto di semplice pasta al burro🌟
Nessun commento su 30 giorni a Natale a partire da oggi! Il mio countdown è iniziato tra il rumore dei ricordi!

Gipsy e le sue Ricette dal Cuore a Trieste! Basta incontrarsi ed è già Natale!

    C’è stato un momento in cui avevo smesso di credere. Un momento in cui ho tentato di accontentarmi.   Poi, lungo la strada, un sacco di nuovi incontri….

 

 

  1. C’è stato un momento in cui avevo smesso di credere.
  2. Un momento in cui ho tentato di accontentarmi.

 

  1. Poi, lungo la strada, un sacco di nuovi incontri.

 

  1. Stiamo andando tutti nella stessa direzione ma arriviamo da posti diversi.
  2. Ci unisce la voglia di condividere, di confrontarci, di crescere.

 


  1. Due gitani in visita.

  2. Un libro da presentare e da raccontare.

 

  1. Trieste, la mia città.

 


  1. Le Ricette dal Cuore di Alice.

 

IMG_9690

 

  1. Alla libreria Lovat prima e al Factory Concept Store poi
  2. – più famigliare, più caldo, più informale – 

 

  1. ci raduniamo tutti intorno a Chiara che, con il suo allure francese, chiacchera con un’Alice che ci racconta e si racconta.

 

Il suo cappello rosso come il suo sorriso: caldo, avvolgente, famigliare.

  1. Ci sono le amiche di una vita ma ci sono anche primi incontri.

 

  1. C’è Monica che festeggia il suo compleanno e si emoziona quando, tutti insieme, intoniamo Happy Bday.

 

  1. Ci sono i gitani con una t-shirt che più natalizia non si può.

IMG_9606

IMG_9662 IMG_9672 IMG_9677IMG_9686

 

 

  1. C’è l’amore, che alla fine, resta ciò che muove tutto!

 

  1. Quì è già Natale e non può essere un caso.

  2. Alice profuma di vaniglia.

  3. Spadella su tacchi altissimi tra pizzi, lucine ed una musica che ci accarezza.

  4. Mangiamo formaggi francesi e beviamo champagne mentre dal forno il profumo del pain d’épice ci avvolge.

 

IMG_9634IMG_9636IMG_9640IMG_9635IMG_9630IMG_9644

FullSizeRenderIMG_9643IMG_9645IMG_9639IMG_9644IMG_9648IMG_9613

 

  1. Il tempo pare essersi fermato in una città insolitamente nebbiosa.

  2. Riprende a scorrere subito dopo un veggie burger malinconico pre partenza.
  3. In questo weekend infrasettimanale ho avuto la fortuna di incontrare persone speciali.
  4. Persone che, pur abitando nella stessa città, non ci siamo mai incrociati prima.
  5. Persone vere, luminose, brillanti.

 

  1. Gli occhi di Francesca scintillano come la sua Locanda alle Beccherie:
  2. un tripudio di gioia, di luce, di semplice bellezza.
  3. C’è profumo di legno, cannella, spezie, zucchero a velo e amicizia.

 

  1. Alberto che è una forza della natura e che riesce in ciò che nella vita dovrebbe essere fondamentale: ridere e far ridere.
  2. Lui che il suo cuore grande lo si percepisce dall’accoglienza che ha riservato a tutti noi al primo incontro a cena al Veg.

 

  1. Chiara che è stata una scoperta.
  2. Una gipsy per passione e appassionata.
  3. Un’amante del gioco di squadra.
  4. Una motivatrice ma soprattutto una persona generosa.

 

 

  1. Sono ancora disorientata da tanta bellezza.
  2. Ho ripreso le mie cuffie rosa e ascolto quella playlist natalizia che mi da conforto.
  3. Ma soprattutto ripercorro questi bellissimi giorni di cui non abbiamo nemmeno un selfie.
  4. Non una foto ricordo di noi tutti insieme ma abbiamo molto di più,
  5. abbiamo nel cuore la consapevolezza che non bisogna smettere mai di credere.

  6. Anche quando siamo travolti dai dubbi e dalle incertezze.

  7. Ci sono persone bellissime.
  8. Ci passano accanto, basta saperle vedere.
  9. A volte basta incontrarsi ed è subito Natale 🌟

 

 

IMG_9710IMG_9652

Ringrazio Alberto, Alessandro, Alice, Chiara, Francesca, Sara, Simone per essere, chi da tanto e chi da pochissimo, nella mia vita.

  1. Grazie a Clara del Welcome Veg che da te ci sentiamo sempre a casa ( il tuo hummus resta imbattibile! ).
  2. Grazie a Libero che ci permesso di mangiare veg e ci ha fatto trovare ancora la mousse di castagne con la crema di cachi.
  3. Grazie alla Locanda alle Beccherie per aver aperto le porte a noi e al nostro Natale anticipato.
  4. Grazie a Sara e Simone del Factory Concept Store perchè mi hanno dato carta bianca e ne è uscita una cosa bellissima.
  5. Grazie a Prà del Re che ci ha fatto di brindare con le sue buonissime bollicine.
  6. Ce ne fossero di più di persone come voi,
  7. it would be a better world!

P.S. Sono sicura che Alice vorrebbe che ringraziassimo anche Babbo Natale.

Perchè lui c’è 🙂

IMG_9711

  1. Locanda alle Beccherie : www.allebeccherie.com
  2. Welcome Veg: welcomebistrot.blogspot.it
  3. Hostaria da Libero: www.hostariadalibero.com
  4. The Factory Concept Store: www.factoryconceptstore.it
  5. Pra’ del Re: www.pradelre.net/it
Nessun commento su Gipsy e le sue Ricette dal Cuore a Trieste! Basta incontrarsi ed è già Natale!

Profumo di casa, clementine, calore, affetto! E la ricetta della mia panna cotta!

  Clementine🍊🍊🍊. Le prime della stagione ed il loro profumo avvolge già tutta casa.   Ho scelto di non lottare con la tecnologia e di vederla come un segno: niente…

 

  1. Clementine🍊🍊🍊.
  2. Le prime della stagione ed il loro profumo avvolge già tutta casa.

 

IMG_4841

  1. Ho scelto di non lottare con la tecnologia e di vederla come un segno:
  2. niente backup ergo il mio nuovo iPhone che apre la strada al mio nuovo inizio.
  3. Mail che danno vita a nuovi progetti.
  4. Persone belle, bellissime.

  5. Storie da raccontare e da scrivere.

  6. Storie a colori.

  7. Storie con musica di sottofondo a scandirne il ritmo.

  8. Storie illuminate da candele che riscaldano mentre fuori piove.
    1. Ha abbandonato la timidezza e si è presentato, questo inverno.
    2. Oggi è finalmente maglione natalizio e UGG consumatissimi chè di strada insieme ne abbiamo fatta tanta.
  9. IMG_4876
    1. Oggi profuma di panna cotta che bolle nel pentolino di ceramica rossa della mia nonna.
    2. Di burro fuso per i casunzei che sono il mio comfort food sempre.
    3. Di calendario dell’Avvento che ho posizionato in cucina.
    4. Di un cuore pelosetto appeso.
  10. IMG_4882 IMG_4833
    1. Di orchidee bianche che non mollano nonostante fuori ci siano 4 gradi.
    2. Di candele che sto per accendere e di persone meravigliose che sto per accogliere.

     

     

     

     

 

  1. Noi con questo freddo abbiamo deciso di rimanere a casa e riscaldarci con cibo, vino e tanto affetto ❤️

 

 

 

 

 

La panna cotta, uno dei miei dolci del cuore, io la faccio così:

Ingredienti:

  1. 1/2 lt di Panna Fresca
  2. 2 cucchiai di zucchero
  3. 2 fogli di colla di pesce
  4. 1 bastoncino di vaniglia

 

 

 

IMG_4856

 

 

 

Procedimento:

 

 

  1. Mettere in ammollo la colla di pesce in acqua fredda per circa 5 minuti.
  2. Nel frattempo portare ad ebollizione la panna con lo zucchero e la vaniglia.
  3. Passati i 5 minuti aggiungere la colla di pesce ormai ammorbidita.
  4. Bollire per un paio di minuti.
  5. That’s all!
  6. Impiattare in ciotoline monoporzione ( the best choice! ) oppure utilizzare uno stampo per plumcake così, una volta raffreddata,
  7. potrà essere servita a fette.
  8. Condire secondo la vostra fantasia.
  9. Ieri ho usato una marmellata di fichi neri all’aceto balsamico che ho comprato ai Castelli di Strassoldo ed il risultato è stato fantastico
  10. ma uso anche molta cioccolata o frutti di bosco freschi, quando riesco a trovarli!

 

 

IMG_4857IMG_4877IMG_4872IMG_4874FullSizeRenderIMG_4889IMG_4890

Nessun commento su Profumo di casa, clementine, calore, affetto! E la ricetta della mia panna cotta!

Il mio salame al cioccolato in un sabato sera di novembre ( e Natale è sempre più vicino )!

  Quando fuori, al sabato sera, impazza la movida, nella lazy home io tento un salame al cioccolato. Perchè dopo un venerdì sera riscaldati dal camino delle Armoniche e dopo…

 

  1. Quando fuori, al sabato sera, impazza la movida, nella lazy home io tento un salame al cioccolato.
  2. Perchè dopo un venerdì sera riscaldati dal camino delle Armoniche e dopo aver assaggiato uno dei salami al cioccolato più buoni del mondo,
  3. ho voluto replicare.

Ho sfogliato un pò di ricette, ho apportato qualche modifica quà e là e ne è uscito un lazy salame 🙂

  1. Ingredienti

 

  1. Biscotti Digestive 300 gr
  2. Burro 150 gr
  3. Zucchero 100 gr
  4. Cioccolato Fondente all’ 80% 200 gr
  5. 2 Uova
  6. Amaretto di Saronno 2 cucchiai

 

 

 

 

Procedimento

  1. Lasciare il burro a temperatura ambiente per farlo ammorbidire,
  2. e nel frattempo sbriciolare i biscotti secchi ( io su tutti preferisco i Digestive! ) in un ciotola.

 

FullSizeRender 2

IMG_9504

FullSizeRender

IMG_9503

 

 

 

 

  1. Sciogliere il cioccolato fondente ( confesso che io ne metto anche un pò al latte! )  
  2. e lavorarlo fino a farlo diventare cremoso e senza grumi e poi lasciarlo raffreddare.
  3. Quando il burro sarà diventato morbido, spatolarlo fino a farlo diventare cremoso;
  4. aggiungere lo zucchero, le uova, il cioccolato sciolto e l’amaretto di Saronno.

 

 

IMG_9502

FullSizeRender 3

IMG_9514

  1. Amalgamare bene il tutto e versarlo nella ciotola con i biscotti sbriciolati.
  2. Distendere l’impasto sulla carta forno, arrotolarla fino a farla diventare un salame 🙂
  3. Infine avvolgerla nella stagnola.

 

IMG_9516

IMG_9515

IMG_9518

IMG_9519

IMG_9520

IMG_9522

  1. Lasciare il salame in frigo per un paio d’ore ( meglio 3 o 4! ) e poi servirlo a fettine.
  2. Da accompagnare con panna montata o caramello o cioccolato fuso ( o anche all together 🙂 )!

 

IMG_9480

Nessun commento su Il mio salame al cioccolato in un sabato sera di novembre ( e Natale è sempre più vicino )!

Perchè di calore non ne abbiamo mai abbastanza! Camini accesi in questo weekend di freddo al cuore!

      E sono felice.   Perchè doveva essere un weekend di fancazzismo assoluto invece non sono riuscita a stare ferma un attimo. Buoni propositi di lettura, scrittura, dolci…

 

 

 

  1. E sono felice.

 

  1. Perchè doveva essere un weekend di fancazzismo assoluto invece non sono riuscita a stare ferma un attimo.
  2. Buoni propositi di lettura, scrittura, dolci da spadellare ascoltando Malika in una due giorni barricata nella lazy home invece no.
  3. Ed è stata una benedizione.

 

  1. Perchè abbiamo bisogno di calore.

 

  1. Un venerdì a cena davanti al camino acceso in quella Osteria alle Armoniche che tanto mi piace.
  2. Il loro vino rosso che con quegli gnocchi di zucca giganti e un frico filante è la morte sua.
  3. Le nostre chiacchere perchè quando gli amici sono quelli veri lo si capisce al volo.
  4. Perchè è meglio non sentire non capire non farsi toccare da ciò che intorno rode.

 

  1. IMG_9553IMG_9484 IMG_9486

 

 

  1. Da quando non faccio più a botte con la sveglia il sabato mattina ma soprattutto da quando ho imparato ad apprezzare la colazione fuori casa 
  2. tutto ha un altro sapore.

 

    1. Raccontarsi davanti allo yogurt muesli e miele e a brioche ciccionissime che sprizzano marmellata da ogni poro
    2. è weekend.

    Un finestra autunnale che mi riscalda quasi come la coperta di lana morbidissima sotto la quale mi sono rifugiata dopo il cous cous alle verdure dell’arch. – che resta imbattibile –

  1. è tanto weekend.

 

IMG_9498

IMG_9496

IMG_9499

 

 

  1. Un tentativo di salame di cioccolato il sabato sera mentre fuori c’è la movida
  2. è decisamente weekend.

 

IMG_9480

IMG_9502

 

 

 

  1. Una domenica raccolti intorno ad un forno ed a un tavolo lunghissimo
  2. con tanta birra, pizze homemade ma soprattutto grandi risate.
  3. Abbiamo festeggiato Barbara
    1. ma abbiamo festeggiamo anche tutti noi
    2. che ogni giorno ci impegniamo, lottiamo, speriamo
  1. ma soprattutto rischiamo.
  2. Perchè noi vogliamo rischiare di essere felici, ogni giorno.

IMG_9544

IMG_9537 IMG_9550

  1. Se volete provare a spadellare il mio lazy salame al cioccolato, la ricetta la trovate quì:

  2. http://www.missmess.it/il-mio-salame-al-cioccolato-in-un-sabato-sera-di-novembre/#.VksxCGQvd7M

 

IMG_9480

 

 

 

 

Nessun commento su Perchè di calore non ne abbiamo mai abbastanza! Camini accesi in questo weekend di freddo al cuore!

Il calore dell’uva passa che ti avvolge in un attimo!

Oggi è Uva Passa. E uva passa non va d’accordo con venerdì 13. L’Uva Passa che era la nostra seconda casa ai tempi del liceo. Quell’Uva Passa di cui avremmo…

  1. Oggi è Uva Passa.
  2. E uva passa non va d’accordo con venerdì 13.
  3. L’Uva Passa che era la nostra seconda casa ai tempi del liceo.
  4. Quell’Uva Passa di cui avremmo bisogno adesso perchè di casa non ci stanchiamo mai.
  5. Amiche che quando te la ricordano ti emozionano.

  6. Il calore che troppo spesso lasciamo andare ma che ti riavvolge in un attimo.

  7. L’uva passa nella prima fettina di panettone a colazione che è gioia pura e che riesce a dare un senso anche al caffè che con il latte di soya ancora non sento mio.

 

 

IMG_9449

 

 

 


  1. L’uva passa che è uguale ad inverno e profumo di cannella e candele accese.

  2. Una renna svedese illuminata ed io che mi emoziono.

  3. La prima alce di peluche che ho dovuto aspettare i 30 e qualcosa e Ikea per decidermi ad averla.

 

 

  1. IMG_9451

 

 

  1. Amiche che mi whatsappano foto di acquisti natalizi perchè oggi è uva passa anche per loro.

 

 

 

 

 

IMG_9455 IMG_9454

 

 

 


  1. Una riunione creativa online perchè non vedo l’ora che il Xmas Dress di MissMess sia pronto!

  2. Un aperitivo con la Gily per organizzare la prossima settimana che sarà molto Gipsy ma noi dalle bollicine siamo passate direttamente ai fermenti lattici.

  3. La Gily che mi ha abbandonata ma noi siamo quelle del mood giusto.

  4. Quelle che si sono capite con una rapida occhiata.

  5. Quelle che progettano.


  6. Quelle che le idee le travolgono.


  7. Quelle che non stanno zitte un attimo.


  8. Quelle che il bello è proprio questo.


  9. Incontrarsi e rendersi conto di conoscersi da una vita.


  10. Quelle che l’uva passa ci sarà nei mojiti d’estate, ne sono certa!

Nessun commento su Il calore dell’uva passa che ti avvolge in un attimo!

Type on the field below and hit Enter/Return to search