MissMess

MissMess

Life, Love, Passion

Tag: CROAZIA

Njivize – Isola di Krk, Croazia

    Per noi triestini la Croazia è dietro casa, il weekend che non serve programmare. Quello che salva la vita quando si ha voglia di mare ( splendido ),…

 

 

Per noi triestini la Croazia è dietro casa,

il weekend che non serve programmare.

Quello che salva la vita quando si ha voglia di mare ( splendido ),

sole, relax e buon cibo.

Un weekend troppo breve per essere definito tale

quindi abbiamo deciso di non macinare km e

Krk,

dopo la costruzione del ponte, è la meta perfetta.

Mare cristallino, spiagge nascoste e semideserte anche a luglio,

paesini di pescatori con quel fascino anni ‘80 che è tornato così di moda.

 

 

La mia prima volta a Njivize,

piccolo paesino ex borgo di pescatori.

Al centro del paese il porticciolo con ai bordi,

su entrambi i lati, distese di spiagge.

Tutta la vita di Njivice si sviluppa qui, tra ristoranti vista mare,

baretti, pasticcerie e localini colorati.

Questa è zona di acqua frescolina ma ti

tuffi e ne esci soda come un ovetto.

 

 

Abbiamo dormito in una casetta privata carinissima,

con un giardino rigoglioso che Versailles è roba per dilettanti.

Si chiama “ Lavanda “ ma ho scoperto che di lavanda ce n’è molta in paese

perciò pure le altre si chiamano così quindi, se desiderate la geolocalizzazione,

scrivetemi e vi mando il contatto dell’host.

 

 

Abbiamo mangiato burek, cévapčići, palacinke.

Bevuto Radler e Pelinkovac.

Troppo. Di tutto.

{ per la cronaca stiamo ancora digerendo ma queste sono quelle cose

che ogni volta che vieni qui ti sembrano irrinunciabili }.

 

 

 

E dulcis in fundo ci siamo rilassati in una baia dove gli unici umani eravamo noi.

E solo noi.

 

 

Questo amo perdutamente della Croazia.

 

 

 

 

Nessun commento su Njivize – Isola di Krk, Croazia

Croazia – Un lungo weekend da Lussino a Baska

  Credo che la mia prima volta in Croazia fosse nel passeggino. In barca. Con il passeggino in barca, tipo matrioska. Per i primi 20 anni della mia vita ci…

 

Credo che la mia prima volta in Croazia fosse nel passeggino.

In barca.

Con il passeggino in barca,

tipo matrioska.

Per i primi 20 anni della mia vita ci sono andata ogni estate con i miei genitori in crociera.

Che per noi triestini non c’entra un cavolo con la Costa,

la MSC e tutte quelle cose lì.

La crociera è rigorosamente nella TUA barca,

nella TUA Croazia,

giù fino alle Incoronate

e ritorno.

Ebbene, dopo altri 20 anni,

ho deciso di tornarci via mare e mai idea fu più brillante.

La Croazia va bene sempre:

in estate perchè il mare è qualcosa di meraviglioso,

in autunno perchè si va a mangiare i tartufi,

in inverno perchè si va a pescare,

in primavera perchè si vanno a fare le prime gite fuori porta.

 

Quest’anno abbiamo deciso di venire qui per salutare l’estate.

Quella dei bagni al mare,

della tintarella selvaggia,

delle cene di pesce vista infinito.

Quindi dove andare?

Nel mio posto preferito su tutti, a Lussino – Losinj per il mondo intero.

Da Trieste circa 2 ore e mezza di macchina,

traghetto da Brestova e ancora un’oretta per attraversare Krk

e arrivare a destinazione.

Un pò lunghetta ma ne vale davvero la pena.

 

 

 

Per soggiornare abbiamo scelto una soluzione totalmente diversa dal solito,

che non avevo mai preso in considerazione prima.

Grave errore.

Il Glamping Trasorka è qualcosa di difficile da descrivere.

Per la posizione soprattutto, a strapiombo sul mare,

con l’alba che sorge orgogliosa la mattina.

Colazione vista mare con il burro scaldato dal sole che sorge,

la marmellata di Sipak

ed un silenzio quasi surreale.

 

 

 

 

Lussino va scoperta secondo i propri tempi,

passeggiando nel porto di Lussinpiccolo

e scegliendo uno dei suoi ristoranti sul lungomare per mangiare pesce fresco

e scampi croati bevendo della  Malvasia ghiacciata,

saltellando da uno scoglio all’altro in mezzo a casette bianche e azzurre

che per un attimo sembra di stare in Grecia,

deviando per fare un bagno nelle meravigliose calette di Nerezine:

mare cristallino,

barchette in rada e pontili di legno,

prendendo una barca per andare a Ilovik:

isola vietata alle macchine e per questo così affascinante.

Pranzo e birra al sacco e siete pronti per una tipica giornata croata.

 

 

 

I tramonti croati meritano un’appendice a parte.

I due posti migliori di Lussino per salutare il sole sono

il Providenca ( prenotazione più che obbligatoria )

ed il Borik

 

Si mangia e si beve in entrambi.

Il secondo è anche stabilimento balneare.

Vale la pena organizzarsi per godere di tanta meraviglia.

 

 

 

Al rientro

abbiamo deciso di cambiare rotta

e abbiamo raggiunto degli amici a Baska,

altra perla della Croazia.

Da Lussino traghetto per Veglia e poi in macchina fino a Stara Baska.

Spiagge caraibiche e ristoranti dove mangiare

con i piedi praticamente nell’acqua.

 

 

 

La Croazia è una terra meravigliosa,

a tratti ancora inesplorata,

selvaggia quanto basta.

Che sia per un weekend o per una “vera” vacanza è da visitare.

Non rimarrete delusi.

 

 

 

Nessun commento su Croazia – Un lungo weekend da Lussino a Baska

Type on the field below and hit Enter/Return to search