chef

Alla ricerca del gusto giusto per Oro in Cantina che sta per inaugurare!

 

 

 

  1. Succede che un giro per cantine sia profetico.
  2. Succede che un progetto coinvolga talmente tanto
  3. che è impossibile non farsi coinvolgere.
  4. Succede che Oro in Cantina che aprirà prestissimo in città abbia assolutamente bisogno di pianificare, testare, assaporare.
  5. Succede che il menù diventi l’anello di congiunzione.
  6. Succede che ci si riunisca ( di nuovo ) ed è subito ( e di nuovo ) magia!

 

  1. Ci ospita la Locanda alla Beccherie dove ormai ci sentiamo a casa.
  2. Francesca ci accoglie nel suo regno ed è un tripudio di piantine aromatiche, limoni, sorriso travolgente e cuore.

Quel cuore che poi metteremo in ogni assaggio ed in ogni brindisi!

 

DSC_1175DSC_1189DSC_1161DSC_1199DSC_1164DSC_1152DSC_1341

 

 

 

  1. Insieme allo Chef Marco Costanzo,
  2. a Marco di Oro in Cantina che non vedo l’ora di vedere aperta,
  3. a me che degusto con gusto,
  4. un sacco di amici che insieme tutto ha un altro sapore.
  5. Noi si brinda mentre Marco spadella.
  6. Il menù dice polipo, cheviche e guacamole.
  7. Il miglior guacamole che io abbia mai mangiato!
  8. Un guacamole che ancora sogno la notte.
  9. Un guacamole di cui sono riuscita a sgraffignare la ricetta 😉

 

 

DSC_1153DSC_1240DSC_1235DSC_1154DSC_1322DSC_1196

 

 

 

  1. Ad onor del vero anche il polipo scottato con semi di zucca, barbabietola, capperi, sarde e mousse di caprino ha fatto la sua porca figura.
  2. Come la cheviche con dentice, peperone, cetriolo, pomodoro, coriandolo e cipolla di Tropea.
  3. Ma mai, e dico mai, come il guacamole che appropriarsi della ricetta era cosa necessaria e che condivido con voi!

 

 

DSC_1180DSC_1221DSC_1230DSC_1306DSC_1311

 

  1. E poi c’è stato il solito inghippo dell’ultimo minuto che ha rischiato di lasciarci senza fotografo
  2. perchè Felice, il mio fedelissimo, ha dato forfait suo malgrado!
  3. Chiamare Linda de Le Vie delle Foto è stata un’illuminazione.
  4. E’ così che ho incontrato Mia Madrid che ha scattato delle foto meravigliose
  5. e che ci ha fatto calare tutti in un’atmosfera caliente, sudamericana, perfetta da abbinare al guacamole e ai tanti calici di vino 😉

 

 

 

DSC_1344DSC_1343

 

 

 

  1. Ed ora GUACAMOLE, a noi!

  1. Ingredienti: 

 

  1. 3 avocado maturi
  2. 1 pomodoro
  3. 1 scalogno tritato
  4. peperoncino q.b.
  5. olio d’oliva q.b.
  6. sale e pepe q.b.
  7. il succo di un lime

 

 

  1. Marco dice che il segreto sta nella maturazione dell’avocado.
  2. Ma non fate come me, ovvero comprando una carriola di avocado e aspettando che maturino. 
  3. No.
  4. Bisogna acquistarli già pronti all’uso.
  5. Una volta svuotato l’avocado,
  6. non rimane altro che unire tutti gli ingredienti e servire.

 

 

 

DSC_1267

 

 

 

  1. Ph.   Mia Madrid Photography

 

 

    1. Facebook ->https://www.facebook.com/www.miamadrid.es

Cena d’autore ( non a letto! ) con il personal Chef Andrea Golino!

 

 

 

  1. Confesso che fino al momento dell’invito non conoscevo
  2. il personal Chef Andrea Golino.
  3. Perciò, da precisina, mi sono documentata ed ho scoperto che l’Andrea de Roma spadella fin da quando era piccino.
  4. Anche in tv per Gambero Rosso
  5. ( e qui posso solo dire accidenti a me che mi ostino a non guardare la tv! ).
  6. Ha scritto pure un libro che mi sono fatta dedicare mentre la mia amica,
  7. fan accanita,
  8. s’è fatta fotografare con lui,
  9. felice quanto sarei io se incontrassi Colin Farrell.

 

IMG_9858

 

 

 

  1. Location: Viezz, nuovo locale in città che non avevo ancora visitato 
  2. – che si fa così presto ad andare lontano ma non ci si accorge di ciò che succede sotto casa 😉
  3. Menù: 5 portate doppie più tre dolcetti.
  4. E’ finita a mezzanotte inoltrata,
  5. satolle ma felici perchè con questa storia della finger cuisine se magna comunque un sacco
  6. ma soprattutto si beve di più
  7. ( vuoi non accompagnare ogni portata con il vino giusto??? ).
  8. Giammai!
  9. Noi le cose o si fanno bene o no si fanno.
  10. La speranza, a fine serata, è riposta nel parcheggio lontano per digerire
  11. e cercare di arrivare a casa senza la panza di Kim Kardashian all’ultimo mese di gravidanza 😉

 

 

  1. Ora mi manca solo lo spadellamento con le ricette di Andrea
  2. per una colazione a letto dei campioni e sono a cavallo 😉

 

 

 

IMG_9864 IMG_9860 IMG_9788IMG_9862 IMG_9861IMG_9859 IMG_9773IMG_9772IMG_9794 IMG_9795 IMG_9801 IMG_9803 IMG_9804 IMG_9808IMG_9863IMG_9802IMG_9816

 

 

 

 

 

La maledizione di avere delle amiche Chef!

Molto spesso mi chiedo perché io sia circondata da amiche Chef! Amiche alle quali voglio un gran bene ma, accidenti a loro, cucinano da dio e ciò porta sempre allo stesso punto: mangio troppo e cucino troppo poco…per loro!

Sara non fa che rimproverarmi perché non ho mai cucinato per lei in 10 anni. Ma, vista dal mio punto di vista notoriamente ottimistico, una decade è solo un decimo della vita che mi aspetta perciò ho deciso di iniziare ad esercitarmi in maniera importante per stupirla con effetti speciali e farla capitolare nella mia cucina.

Da ora, quindi, parte una decade che utilizzerò per affinare la mia arte ai fornelli (vorrei comunque pubblicamente chiarire che le amiche che hanno pasteggiato alla mia mensa sono rimaste molto soddisfatte ed è stato solo un caso se Sara ha sempre avuto un impegno improrogabile e non ha mai potuto deliziarmi con la sua presenza!).

Le ricette non sono mie ma la buona volontà e la quantità immensa di libri di cucina che riempiono la mia libreria si.

Ringrazio fin d’ora chi mi darà spunti, consigli e idee.

Sottolineo che AMO cucinare.

Prometto che mi impegnerò nonostante io sia retrò: non ho il Bimby ma, nonostante ciò, ce la farò!

LazyPippi is ready to go!

Per continuare a navigare in questo sito devi accettare l'utilizzo dei cookies. più informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi